Gli studenti fuorisede potranno votare alle prossime elezioni europee

Approvato all'unanimità un emendamento in Commissione Affari Istituzionali al Senato. Questa mattina la richiesta di un provvedimento urgente per consentire il voto ai fuorisede, non solo per motivi di studio, è arrivata anche dal Consiglio Valle
voto, refendum, elezioni
Politica

Il Parlamento questa volta è arrivato prima del Consiglio regionale. Gli studenti fuorisede potranno votare alle elezioni europee fra il 6 e il 9 giugno prossimo nel comune dove sono provvisoriamente domiciliati. In Commissione Affari costituzionali al Senato è stato approvato all’unanimità, nell’ambito del decreto elezioni, un emendamento proposto da Fratelli d’Italia, e sottoscritto da tutti i gruppi, per dare agli studenti questa opportunità.

Poco dopo l’approvazione dell’emendamento a Roma, in piazza Deffeyes il Consiglio regionale approvava, con la sola astensione del gruppo Lega, una mozione di Pcp, emendata dalla maggioranza, che impegna il presidente del Consiglio regionale anche attraverso un coordinamento con i parlamentari valdostani e con la conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle regioni e province autonome, a sollecitare il Governo affinché favorisca e promuova l’approvazione urgente di un provvedimento che consenta, già alle prossime elezioni, l’esercizio del diritto di voto in un comune diverso non solo per motivi di studio, ma anche di lavoro o cura, anche a mezzo di sistemi alternativi rispetto a quello tradizionale oggi in uso, così come adottati in altri paesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte