Governo di scopo, PnV mette “nero su bianco” le sue priorità

Pnv ribadisce il progetto del governo di scopo e lancia un "appello al senso di responsabilità di tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio"
Consiglio Regionale
Politica

Il bilancio regionale, la modifica della legge elettorale; il ripristino dell’elezione diretta dei Sindaci per i comuni sotto i mille abitanti e ancora la modifica della legge regionale che disciplina gli interventi in materia di finanza locale (48/1995), la rappresentanza della Regione in seno al Parlamento europeo ma anche la nomina della Commissione paritetica e la revisione del Regolamento interno del Consiglio Valle.

Sono queste le priorità che il prossimo governo regionale – un governo di scopo   – dovrebbe affrontare secondo Pour Notre Vallée.

Il movimento lancia un “appello al senso di responsabilità di tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio Regionale” per “andare oltre” a “veti e problemi di incomunicabilità” e “assicurare stabilità amministrativa alla nostra Regione”.

Il coordinatore del Movimento, Fabio Gradi, annuncia di voler iniziare “immediatamente le consultazioni su questi ed altri temi, rimanendo aperta alle proposte che arriveranno da tutti i partiti e movimenti politici disponibili al dialogo.”

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica