Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 14 Dicembre 2019 11:29

Egomnia, verso le dimissioni del Presidente Fosson e degli Assessori Borrello e Viérin

Aosta - L'annuncio ufficiale arriverà questa mattina alle 10.30 nel corso di una conferenza stampa convocata da Fosson stesso.

FossonImmagine di archivio - Il presidente Fosson all'uscita da palazzo di giustizia.

Non sarà solo il Presidente della Regione, Antonio Fosson, a rassegnare le dimissioni, come invece ipotizzato ieri in un primo momento.

Questa mattina a fare un passo indietro saranno anche gli Assessori Borrello e Viérin, anch’essi indagati nell’ambito dell’Inchiesta Egomnia della Dda di Torino per scambio elettorale politico mafioso, nell’ambito delle scorse elezioni regionali del 2018. La decisione è arrivata nel corso di una riunione di maggioranza, convocata a partire dalle 8.30 di questa mattina.

Anche Luca Bianchi, il quarto indagato, lascerà il ruolo da capogruppo dell’Uv e di Presidente della III Commissione.

L’annuncio ufficiale arriverà invece alle 10.30 in una conferenza stampa convocata dal Presidente Fosson.

Con le dimissioni di Fosson, l’incarico verrà preso dal vice Renzo Testolin, e si apriranno i 60 giorni di tempo per dar vita ad una nuova maggioranza, al termine dei quali, se i 18 non si troveranno, il Consiglio verrà sciolto.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo