La Federazione della Sinistra chiede di incentivare l’uso di combustibili alternativi

La Federazione evidenzia la necessità di un distributore per la bassa, la Plaine e l’altra Valle e propone di scegliere di destinare il contributo per il riscaldamento per un anno alla installazione di un impianto a gas anziché al riscaldamento.
Il distributore di metano della Svap
Politica

La Federazione della Sinistra sollecita l’Amministrazione regionale affinché si avvii in Valle d’Aosta una politica di incentivazione all’utilizzo di carburanti alternativi. Il sollecito arriva in seguito alla notizia della chiusura del distributore di metano ad Aosta.

“In una regione come la Valle d’ Aosta, dove le difficoltà di collegamento obbligano molto spesso i cittadini a ricorrere al trasporto privato – si legge in una nota – sarebbe di estrema importanza una politica volta ad incentivare l’ uso del metano o del GPL per autotrazione”. La Federazione della Sinistra nell’elencare alcune richieste evidenzia la necessità di un distributore per la bassa, la Plaine e l’altra Valle “in modo da evitare di dover andare a fare il pieno nel Canavese”; l’incentivazione all’ utilizzo dei carburanti alternativi, attraverso adeguate politiche di informazione e propone di consentire “ai cittadini di scegliere di destinare il contributo per il riscaldamento per un anno alla installazione di un impianto a gas (metano o GPL) anziché al riscaldamento”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte