La modifiche al piano ‘Aosta Capitale’ all’attenzione del Consiglio Valle

L'assemblea legislativa regionale si riunisce domani e dopodomani, 22 e 23 ottobre. In tutto sono quaranta i punti all'ordine del giorno: si discuterà anche dei controlli dei Nas negli alpeggi e della crisi finanziaria.
Palazzo regionale
Politica

Saranno sul tavolo del Consiglio regionale le ultime modifiche per il piano di “Aosta capitale”, il 22 e il 23 ottobre, che si riunirà con quaranta punti all’ordine del giorno.

Il piano per gli interventi nel capoluogo regionale, in particolare, prevede che vengano stralciati i lavori su tre zone: piazza della Cattedrale, piazza San Francesco e piazza Roncas con via Martinet. Per realizzare questi cantieri sarà necessario aspettare che la Sovrintendenza regionale esegua gli scavi archeologici
alcuni dei quali sono già stati fatti, mentre altri sono in programma nei prossimi anni. L’altro intervento stralciato riguarda la definitiva sistemazione dell’archivio comunale presso il palazzo del Municipio. Ma per completare tutti questi lotti sarà necessaria un nuovo finanziamento da parte della Regione.

Verranno portate all’attenzione del Consiglio Valle  otto interrogazioni e otto interpellanze del gruppo di Vallée d’Aoste Vive – Renouveau Valdôtain. Il Partito Democratico presenterà tre interrogazioni e sette interpellanze, mentre il Popolo della Libertà ne presenterà rispettivamente tre e sei. Le opposizioni, in particolare, chiederanno chiarimenti sulla ituazione gestionale della società "4Games" della Casinò spa e sul suo bilancio di attività, sui controlli sanitari effettuati sui capi di bestiame in alpeggio e sui controlli effettuati dai Nas, sulle misure a sostegno del sistema creditizio e dei fondi pensione della Valle d'Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte