Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 21 Ottobre 2020 14:53

La Valle d’Aosta ha un nuovo governo regionale, ma la maggioranza perde un pezzo

Aosta - Come già per l'elezione del Presidente Erik Lavevaz alla nuova maggioranza manca un voto. La nuova Giunta ne raccoglie 20 sui 21 disponibili.

La Giunta gli AssessoriLa Giunta gli Assessori

Se come diceva Agatha Christie “un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”, l’elezione della nuova Giunta della Valle d’Aosta non può che portare alla conclusione che la nuova maggioranza regionale sarà composta da 20 consiglieri e non da 21. 

Dopo mesi di “ordinaria amministrazione”, la Valle d’Aosta alle 11 di questa mattina è tornata ad avere un governo con i pieni poteri per operare. Nel segreto dell’urna è spuntato, come già per l’elezione di Lavevaz poco prima, e ieri del consigliere segretario Corrado Jordan, il franco tiratore (2 schede nulle, 33 valide di cui 2 bianche, 11 no e 20 sì).

La nuova Giunta Regionale

Ad affiancare il presidente della Regione Erik Lavevaz saranno: il neo eletto consigliere Uv Roberto Barmasse Assessore  alla Sanità salute e politiche sociali; Jean-Pierre Guichardaz (PCP) Assessore ai Beni culturali, turismo, sport e commercio; il riconfermato Luigi Bertschy (AV) Assessore allo Sviluppo economico, lavoro, formazione professionale e infrastrutture funiviarie e vicepresidente della Giunta, il neo eletto consigliere UV Davide Sapinet Assessore all’Agricoltura e risorse naturali; Luciano Caveri (VdA Unie) Assessore all’Istruzione, università, politiche giovanili, affari europei e partecipate, Chiara Minelli (PCP) Assessore all’Ambiente, trasporti e mobilità sostenibile e Carlo Marzi (AV) Assessore alle Opere pubbliche, territorio, finanze e innovazione.

Le Commissioni Consiliari

I Commissione “Istituzioni e Autonomia”: Claudio Restano (Presidente); Giulio Grosjacques (Vicepresidente); Erika Guichardaz (Segretario); Albert Chatrian, Erik Lavy, Simone Perron, Paolo Sammaritani.

II Commissione “Affari generali”: Antonino Malacrinò (Presidente); Pierluigi Marquis (Vicepresidente); Roberto Rosaire (Segretario); Stefano Aggravi, Dennis Brunod, Marco Carrel, Aurelio Marguerettaz.

III Commissione “Assetto del territorio”: Albert Chatrian (Presidente); Corrado Jordan (Vicepresidente); Paolo Cretier (Segretario); Luca Distort, Dino Planaz, Renzo Testolin, Gian Carlo Stevenin.

IV Commissione “Sviluppo economico”: Giulio Grosjacques (Presidente); Roberto Rosaire (Vicepresidente); Andrea Padovani (Segretario); Raffaella Foudraz, Christian Ganis, Corrado Jordan, Gian Carlo Stevenin.

V Commissione “Servizi sociali”: Erika Guichardaz (Presidente); Claudio Restano (Vicepresidente); Andrea Padovani (Segretario); Mauro Baccega, Andrea Manfrin, Aurelio Marguerettaz, Nicoletta Spelgatti.

Commissione per il Regolamento: Alberto Bertin (Presidente del Consiglio), Andrea Manfrin (Lega Vallée d’Aoste), Aurelio Marguerettaz (Union Valdôtaine), Albert Chatrian (Alliance Valdôtaine – Stella Alpina), Corrado Jordan (Vallée d’Aoste Unie), Mauro Baccega (Pour l’Autonomie – Per l’Autonomia), Andrea Padovani (Progetto Civico Progressista).

Il nuovo consiglio regionale

Sono 15 i Consiglieri alla loro prima Legislatura in Consiglio Valle (ossia il 43 %): Dennis Brunod, Raffaella Foudraz, Christian Ganis, Erik Lavy, Simone Perron e Dino Planaz della Lega Salvini Vallée d’Aoste; Marco Carrel e Gian Carlo Stevenin della lista Pour l’Autonomie – Per l’Autonomia; Erika Guichardaz e Antonino Malacrinò della lista Progetto Civico Progressista; Davide Sapinet, Giulio Grosjacques, Roberto Rosaire e Roberto Barmasse della lista Union Valdôtaine; Corrado Jordan della lista Vallée d’Aoste Unie.

Sono 15 (il 43%) i Consiglieri confermati della XV Legislatura: Luigi Bertschy, Albert Chatrian, Pierluigi Marquis e Carlo Marzi della lista Alliance Valdôtaine – Stella Alpina – Italia Viva; Stefano Aggravi, Luca Distort, Andrea Manfrin, Paolo Sammaritani e Nicoletta Spelgatti della lista Lega Salvini Vallée d’Aoste; Mauro Baccega della lista Pour l’Autonomie – Per l’Autonomia; Alberto Bertin e Chiara Minelli della lista Progetto Civico Progressista; Erik Lavevaz e Renzo Testolin della lista Union Valdôtaine; Claudio Restano della lista Vallée d’Aoste Unie.

Sono infine 5 (10 %) i Consiglieri già eletti in Legislature precedenti: Paolo Cretier, Jean-Pierre Guichardaz e Andrea Padovani della lista Progetto Civico Progressista; Aurelio Marguerettaz della lista Union Valdôtaine; Luciano Caveri della lista Vallée d’Aoste Unie.

Rispetto alla Legislatura passata, si è invertita la percentuale dei neo eletti: a giugno 2018 il 43% era alla sua prima Legislatura, mentre il 57% erano i Consiglieri confermati della XIV Legislatura.

Il neo Consiglio vede la presenza di 4 donne, ossia l’11% dell’Assemblea (nel 2018, all’inizio della XV Legislatura, le donne erano 8, ossia il 23%, mentre a fine Legislatura erano salite a 10, pari al 29%). L’età media è di 49 anni, come all’inizio della scorsa Legislatura.

I gruppi consiliari 

Alliance Valdôtaine – Stella Alpina

Capogruppo: Albert Chatrian; Vicecapogruppo: Pierluigi Marquis; componenti: Luigi Bertschy, Carlo Marzi.

Lega Vallée d’Aoste

Capogruppo: Andrea Manfrin; Vicecapogruppo: Stefano Aggravi; componenti: Dennis Brunod, Luca Distort, Raffaella Foudraz, Christian Ganis, Erik Lavy, Simone Perron, Dino Planaz, Paolo Sammaritani, Nicoletta Spelgatti.

Pour l’Autonomie – Per l’Autonomia

Capogruppo: Marco Carrel; Vicecapogruppo: Mauro Baccega; componenti: Gian Carlo Stevenin.

Progetto Civico Progressista

Capogruppo: Erika Guichardaz; Vicecapogruppo: Paolo Cretier; componenti: Alberto Bertin, Jean-Pierre Guichardaz, Antonino Malacrinò, Chiara Minelli, Andrea Padovani.

Union Valdôtaine

Capogruppo: Aurelio Marguerettaz; Vicecapogruppo: Roberto Rosaire; componenti: Roberto Barmasse, Giulio Grosjacques, Erik Lavevaz, Davide Sapinet, Renzo Testolin.

Vallée d’Aoste Unie

Capogruppo: Corrado Jordan; Vicecapogruppo: Claudio Restano; componenti: Luciano Caveri.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>