L’affaire Ingroia scatena nuovamente il popolo di twitter con l’hastag #AostaèinItalia

Ingroia contesta la decisione del Csm che lo manda in Procura ad Aosta. Il giornalista Antonio Polito "risponde" al pm lanciando l'hastag #AostaèinItalia e gli utenti di twitter rispondono con battute e commenti. I migliori nel nostro Storify.
La pagine del profilo Twitter di Antonio Ingroia
Politica

Il trasferimento di Antonio Ingroia tiene di nuovo banco su giornali e social media. Al popolo di twitter non è piaciuto l’atteggiamento dell’ex pm che dinanzi alla decisione del Csm ha parlato di "scelta punitiva". E così, da un tweet del giornalista Antonio Polito, che ha lanciato l’hastag #AostaèinItalia, è partito lo sfottò con battute rivolte al magistrato, alla città di Aosta e agli aostani che lo dovrebbero accogliere.

  Le migliori le abbiamo raccolti nel nostro Storify.

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica