Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 19 Giugno 2018 16:02

Lorella Vezza, Jeannette Bondaz, Stefano Enrietti e Sabrina Brunodet lasciano Renouveau Valdotain

Aosta - La motivazione: "visioni politiche inconciliabili con gli organi dirigenti. Il nome Renouveau Valdôtain doveva evocare non uno slogan vuoto di ideali ma un reale desiderio di fare politica in modo diverso".

Albert Chatrian, coordinatore Renouveau valdotain

Lorella Vezza, Jeannette Bondaz, Stefano Enrietti e Sabrina Brunodet, membri del gruppo di coordinamento di Renouveau Valdotain, lasciano il movimento.

Le dimissioni, consegnate lo scorso 6 febbraio, si legge nella nota “sono dovute a seguito delle visioni politiche inconciliabili che si sono manifestate all’interno degli organi dirigenti del movimento.”

“I dimissionari – continua la nota – erano fermamente convinti che il nome “Renouveau Valdôtain" doveva evocare non uno slogan vuoto di ideali ma doveva corrispondere a un reale desiderio di sviluppo di un modo diverso di fare politica”

Il movimento, ora guidato da Albert Chatrian, sindaco di Torgnon e nipote del senatore Perrin, è stato fondato nel luglio del 2006 e guidato per un anno proprio da Lorella Vezza che come da statuto, ha lasciato il posto a dicembre a Chatrian.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>