Mutui prima casa, in arrivo 32 milioni di euro per soddisfare il boom di domande

I fondi appena stanziati permetteranno di coprire 750 delle 950 domande di mutuo presentate dopo la riforma del sistema dei mutui prima casa, tra la fine del 2017 e il 2018.
Politica

In arrivo altri 32 milioni di euro per far fronte al boom di domande sui mutui prima casa. I fondi appena stanziati permetteranno di coprire 750 delle 950 domande di mutuo presentate dopo la riforma del sistema dei mutui prima casa, tra la fine del 2017 e il 2018.

Per le pratiche rimanenti, incluse le 200 del 2019, sarà individuato con Finaosta un percorso complementare ai fondi di rotazione. “A fronte di benefici che dureranno anche 30 anni, aspettare 1 o 2 anni per ottenere il mutuo potrebbe essere anche accettabile.  – ha sottolineato l’Assessore regionale alle opere pubbliche, Stefano Borrello, durante la conferenza stampa di Giunta – Il nostro obiettivo è di abbattere comunque i tempi”. 

Dal dicembre 2017 a fine 2018, in base a quanto riferito da Borrello, la Regione “ha immesso nelle casse dei cittadini 92 milioni di euro“.  “Al di là degli aspetti di copertura – ha proseguito Borrello – vorrei sottolinea la bontà dell’iniziativa che aveva l’obiettivo di rilanciare edilizia, che mi sembra sia stato raggiunto”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte