Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 21 Settembre 2019 10:02

Mutui prima casa, in arrivo 32 milioni di euro per soddisfare il boom di domande

Aosta - I fondi appena stanziati permetteranno di coprire 750 delle 950 domande di mutuo presentate dopo la riforma del sistema dei mutui prima casa, tra la fine del 2017 e il 2018.

In arrivo altri 32 milioni di euro per far fronte al boom di domande sui mutui prima casa. I fondi appena stanziati permetteranno di coprire 750 delle 950 domande di mutuo presentate dopo la riforma del sistema dei mutui prima casa, tra la fine del 2017 e il 2018.

Per le pratiche rimanenti, incluse le 200 del 2019, sarà individuato con Finaosta un percorso complementare ai fondi di rotazione. “A fronte di benefici che dureranno anche 30 anni, aspettare 1 o 2 anni per ottenere il mutuo potrebbe essere anche accettabile.  – ha sottolineato l’Assessore regionale alle opere pubbliche, Stefano Borrello, durante la conferenza stampa di Giunta – Il nostro obiettivo è di abbattere comunque i tempi”. 

Dal dicembre 2017 a fine 2018, in base a quanto riferito da Borrello, la Regione “ha immesso nelle casse dei cittadini 92 milioni di euro“.  “Al di là degli aspetti di copertura – ha proseguito Borrello – vorrei sottolinea la bontà dell’iniziativa che aveva l’obiettivo di rilanciare edilizia, che mi sembra sia stato raggiunto”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>