“Spesa esorbitante e ingiustificata per la sede di Parigi”

Il consigliere di Alpe, Alberto Bertin all'attacco della Maison de la Vallée d'Aoste, l'ufficio di rappresentanza di Parigi che costa ogni anno alla Regione 300mila euro. 
Maison du Val d'Aoste 
Politica

"È una spesa esorbitante, ingiustificata perché non porta a ricadute positive per la nostra Regione. È, insomma, un ennesimo spreco". Il consigliere di Alpe, Alberto Bertin all'attacco della Maison de la Vallée d'Aoste, l'ufficio di rappresentanza di Parigi che costa ogni anno alla Regione 300mila euro. 

Discutendo un'interpellanza nel corso della riunione del Consiglio regionale di ieri, martedì 22 novembre 2016, il Consigliere Bertin ha anche sottolineato: "Riferirsi agli emigrés è soltanto un pretesto. Certo, i nostri emigrati hanno bisogno di un punto di riferimento, ma ci si potrebbe organizzare con un'altra sede, gestita direttamente dalle Associazioni con un contributo da parte della Regione.  Non era necessario acquistare un immobile nel centro di Parigi". 

Per Bertin nella situazione finanziaria attuale "è indispensabile eliminare gli sprechi, quindi ridurre sensibilmente le spese di gestione della sede di Parigi e non soltanto simbolicamente come è stato sinora. La spending review deve essere fatta in maniera seria ed oculata anche in Valle d'Aosta".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica