Pillola RU486 già disponibile nel reparto di ostetricia e ginecologia

“Per assicurare il rispetto della legge 194 - ha sottolineato Lanièce - e per salvaguardare la salute della donna, l’interruzione di gravidanza tramite la RU 486 deve avvenire in condizioni di ospedalizzazione”.
L'ospedale Beauregard di Aosta
Politica

Con la prossima riunione del 25 maggio prossimo della commissione tecnica dell'Usl che deve aggiornare la lista dei farmaci da utilizzare nelle strutture sanitarie regionali, verrà formalizzata l'introduzione in Valle della pillola abortiva RU 486. Ma già da oggi la struttura di farmacia dell'ospedale regionale è in grado di fornire la pillola dietro richiesta del reparto di ostetricia e ginecologia. "La struttura – ha sottolineato durante il Consiglio regionale l'assessore alla Sanità, Albert Lanièce – è già pronta per la somministrazione secondo il protocollo previsto dal ministero".

"Per assicurare il rispetto della legge 194 – ha sottolineato Lanièce – e per salvaguardare la salute della donna, l'interruzione di gravidanza tramite la RU 486 deve avvenire in condizioni di ospitalizzazione".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte