Quartiere Dora, stop al progetto per l’autorimessa interrata

“La decisione – spiega Follien – è arrivata in seguito alle criticità riscontrate nel disporre dei box di lamiera già presenti nel quartiere”. Il Comune ha sospeso il progetto per poter proseguire con gli altri interventi del Contratto di quartiere II.
Il municipio di Aosta
Politica

È stato stralciato questa mattina in Giunta comunale il progetto riguardante la costruzione di una autorimessa interrata nell’ambito del programma innovativo in ambito urbano contenuto nei ‘Contratti di quartiere II‘, che avrebbe dovuto sorgere al quartiere Dora.

La proposta, che dovrà ora essere vagliata dal Ministero delle Infrastrutture, si rifà ad un contratto stipulato dal Ministero stesso, dal Comune di Aosta e dalla Regione nel settembre 2008 e che prevedeva, oltre all’autorimessa stralciata, un impianto per la limitazione dell’impatto acustico, alcune opere di risistemazione urbanistica e del verde, una progettazione partecipata e l’avviamento di una sperimentazione degli impianti di riscaldamento su alloggi ERP (Edilizia Residenziale Pubblica) per un totale di 2.425.052,00 euro.

“La decisione di stralciare l’autorimessa – spiega il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Alberto Follien – è arrivata in seguito alle criticità che abbiamo riscontrato nel disporre dei box di lamiera già presenti nel quartiere. Il tentativo di contattare i proprietari per permutare i box in posti nell’autorimessa ha creato molti problemi: c’erano situazioni di proprietari di minore età con tutore, oppure box dati in garanzia bancaria”.

Nell’impossibilità di acquisire i box la Giunta ha deciso di sospendere la questione-autorimessa proseguendo comunque con gli altri interventi previsti da contratto: “Non avevamo le somme per avviare un’operazione di esproprio – prosegue Follien – che ci avrebbe fatto perdere molto tempo bloccando tutti gli altri interventi, col serio rischio di perdere il finanziamento. L’intervento sull’autorimessa è quindi solo sospeso, si prosegue con le barriere acustiche e la risistemazione del verde, mentre la sperimentazione degli impianti di riscaldamento e completata al 90% e in fase di collaudo”. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica