Riduzione dei tassi, Uvp: “Segnale positivo”

L'Uvp ribadisce "anche la necessità di rinegoziazione dei mutui al fine di portare a 20 anni i mutui precedentemente stipulati a 15 anni per dare una boccata di ossigeno agli operatori del settore".
Politica

"I tassi, portati al 2%, non erano concorrenziali neppure nei confronti di quelli applicati dal mercato bancario". Così Uvp nell’esprimere soddisfazione per la decisione della Giunta regionale di riportare all’1% il tasso di interesse per i mutui contratti tramite Finaosta.

"Una questione più volte sollecitata dall’UVP in Consiglio regionale e riaffermata durante la discussione del bilancio" spiega il gruppo consiliare in una nota. "L’aver stabilito nuovamente l’1% è un segnale positivo nei confronti del settore turistico che va rilanciato e che rappresenta il futuro della nostra comunità".

L’Uvp ribadisce "anche la necessità di rinegoziazione dei mutui al fine di portare a 20 anni i mutui precedentemente stipulati a 15 anni per dare una boccata di ossigeno agli operatori del settore".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte