Rifiuti, Zublena risponde a Valle Virtuosa: “L’associazione vuole dettare regole proprie”

L'Assessore regionale all'Ambiente, Manuela Zublena, risponde in una lettera all'Associazione Valle Virtuosa che, nei giorni scorsi, aveva declinato l'invito della Regione ad organizzare in questi giorni il confronto tra esperti di pirogassificazione.
La discarica di Brissogne
Politica

"Nonostante i proclami, non vi è una reale volontà del comitato Valle Virtuosa di effettuare un confronto, come approvato dal Consiglio regionale in accoglimento della petizione". Così l’Assessore regionale all’Ambiente, Manuela Zublena, risponde all’Associazione Valle Virtuosa che nei giorni scorsi ha declinato l’invito della Regione ad organizzare in questi giorni il confronto tra esperti di pirogassificazione.

Secondo la Zublena l’Associazione "cerca di dettare regole proprie che rispondano agli obiettivi del Comitato che guarda più al referendum muovendosi evidentemente su un altro piano, piuttosto che fornire ai cittadini informazioni chiare e basate su un confronto in contradditorio, che consentano loro di formarsi un’opinione seria sulla questione dei rifiuti."

Valle Virtuosa aveva risposto picche all’Assessore motivando il rifiuto ad organizzare il tanto atteso incontro per i tempi troppo stretti dettati dalla Regione.

Ed ecco la replica della Zublena: "In merito all’obiezione sulla tempistica, si riteneva che alla luce delle tante iniziative di Valle Virtuosa nonché dei numerosi interventi tecnici svolti dal Comitato in varie sedi (audizioni in Commissione ad esempio) gli esperti a supporto delle proposte di Valle Virtuosa fossero già stati ampiamente consultati e coinvolti e quindi pronti ad un dibattito in contradditorio per confrontarsi con gli esperti individuati dall’Amministrazione regionale. "

Nelle intenzioni poi delle forze di maggioranza il "confronto tra esperti, indipendenti e individuati ognuno dalla parte proponente" sarebbe avvenuto "senza la partecipazione di soggetti politici o dei comitati al fine di evitare una Tribuna elettorale " Il dibattito sarebbe poi stato condotto da "un moderatore neutro, il presidente del Corecom" e "trasmesso sul web e in televisione in modo da raggiungere tutta la popolazione."

 

 

 

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte