Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Aosta. La sicurezza stradale al centro della seduta

Domani si riunisce l'Assemblea civica del capoluogo con una mozione e un'interpellanza e un'interrogazione dedicate al tema della sicurezza stradale. Dopo la petizione dei commercianti, anche l'Alpe chiederà dei dissuasori per Corso Lancieri.
Consiglio comunale Aosta
Politica

Torna a riunirsi domani il Consiglio comunale di Aosta. All’ordine del giorno sono iscritti 12 punti di cui 4 nella sedute deliberativa e 8 in quella programmatica. L’Assemblea sarà in particolare chiamata ad approvare una variazione al bilancio di previsione 2013/2015. In particolare verranno incrementate di 100mila euro le risorse in parte corrente da destinare al verde pubblico attingendo ad un risparmio di 25mila euro stimato per le spese dello sgombero neve e dal fondo di riserva. Sempre da quest’ultimo verranno prelevati 200mila euro circa per i piani di zona.

Nella parte investimenti vengono iscritti in entrata ed in spesa 11.000 euro quale quota parte di spettanza del Comune di Charvensod per i lavori di potenziamento dell’illuminazione pubblica in località Pont Suaz.

L’Alpe ha presentato una mozione con la quale impegna il Sindaco e la Giunta a posizionare, nel termine di sessanta giorni dall’approvazione del documento, platee artificiali, segnalatori di velocità o altre strutture dissuasive tecnicamente idonee a rallentare la
circolazione dei veicoli in corso Lancieri di Aosta, cosi come chiesto anche da una petizione promossa dai commercianti della zona. L’iniziativa era nata dopo l’ìncidente del 31 gennaio scorso in cui due neonati vennero travolti, assieme alle loro mamme, da un’auto.

Sempre in tema di sicurezza stradale il Pd tornerà a chiedere all’Assessore delle iniziative prese per rendere più sicura la rotonda di viale Partigiani mentre l’Alpe ha presentato un’interrogazione sulla rotonda di Piazza Manzetti.

Infine altri temi all’esame dell’Assemblea saranno il teleriscaldamento, il rischio amianto nella città di Aosta e il futuro del Cral Cogne di Aosta.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica