Ultimi tre giorni di adunanza per il Consiglio regionale

I consiglieri dovranno eleggere il delegato della Regione per l'elezione del Presidente della Repubblica. Al centro dell'assemblea anche la questione rifiuti.
Consiglio regionale
Politica

Prenderà il via domani mattina alle 9 l’ultima adunanza di questa legislatura del Consiglio regionale. L’Assemblea è stata convocata da lunedì a mercoledì 10 aprile con un ordine del giorno composto da 27 elementi. I consiglieri dovranno eleggere il delegato della Regione per l’elezione del Presidente della Repubblica.

Gli ultimi disegni di legge che verranno varati da questo Consiglio riguardano alcune modifiche alla normativa regionale in materia di tutela e gestione della fauna selvatica e disciplina dell’attività venatoria (leggi regionali n. 64/1994 e n. 16/2012); promozione e coordinamento delle politiche a favore dei giovani (abrogazione della legge regionale n. 8/1997); modificazioni alla disciplina del volontariato e dell’associazionismo di promozione sociale (l.r. n. 16/2005); disposizioni per la semplificazione di procedure in materia sanitaria; modificazioni di leggi regionali concernenti il settore dei trasporti e del turismo. Saranno inoltre trattate due iniziative proposte dal gruppo Alpe – la prima di modifica alla legge regionale n. 4/1995 in materia di elezione diretta del sindaco, del vice sindaco e del consiglio comunale e l’altra recante disposizioni in materia di libertà e gratuità di accesso alla rete internet nel territorio regionale – e una congiunta dei gruppi Alpe e PD-Sinistra VdA che introduce disposizioni in materia di trasparenza e pubblicità dell’attività politica e amministrativa.

Al centro dell’ultima Assemblea l’interruzione nel gennaio scorso della somministrazione dei trattamenti per la maculopatia presso l’ospedale regionale, le iniziative per promuovere la Valle d’Aosta in occasione del Tour de France, l’utilizzo dei fondi europei per il finanziamento di progetti di lavoro a tempo determinato e le modalità di esternalizzazione/privatizzazione dei servizi socio-sanitari. Ritornano in aula l’aeroporto "Corrado Gex" di Saint-Christophe, il reparto neonatale dell’ospedale Beauregard, il teleriscaldamento di Aosta ma anche le norme di attuazione dello Statuto speciale.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica