Zone blu, dal 15 febbraio arriva la “stangata” sui parcheggi

Sarà effettivo da lunedì 15 febbraio il nuovo Piano tariffario del Comune di Aosta riguardo i parcheggi a pagamento su strada, con un aumento medio del 25%. Paron: "Misure necessarie per migliorare la viabilità e la qualità dell'aria".
Un parchimetro ad Aosta
Politica, Società

Sarà effettivo da lunedì 15 febbraio il nuovo Piano tariffario del Comune di Aosta riguardo i parcheggi a pagamento. Qualche variazione rispetto alla proposta APS presentata in Commissione consiliare c’è stata, anche se è evidente la volontà dell’amministrazione di dare un ‘giro di vite’ alle soste su strada all’interno del suo territorio, dal momento che l’aumento medio si attesta sul 25%. Quindi, al netto di termini più o meno graditi, non è peregrino parlare di vera e propria ‘stangata’.

Il nuovo piano prevede un aumento da 1,50 a 2 euro per Piazza San Francesco e da 1 euro a 1,40 per l’Area del centro storico (tra i quali rientrerà anche Viale della Pace), mentre tutte le altre zone blu aumenteranno da 0,50 a 0,80 €.

Aumenta anche l’orario di pagamento degli stalli che comprenderà anche il sabato pomeriggio, escludendo quindi le sole domeniche ed i giorni festivi, con orario lunedì/sabato dalle 8,00 e 12,00 e dalle 14,00 alle 18,00. Rimane quindi la pausa dal pagamento 12,00-14,00 e restano invariate le agevolazioni per i residenti nella zona ZTL e nelle vie con le zone blu (con tariffa oraria da 0,20 euro l’ora).

“Abbiamo approvato questo nuovo piano – ha spiegato l’assessore alla Mobilità Andrea Edoardo Paron in conferenza stampa di Giunta comunale – perché negli ultimi anni è notevolmente aumentata la dotazione di posti di sosta in struttura in città ed aumenterà ulteriormente in futuro quando sarà finito il parcheggio pluripiano di via Primo Maggio e quelli dell’ex area Testa Fochi, che produrranno complessivamente oltre 1000 posti auto in più”.

Parcheggi in struttura che, per obiettivo stesso dell’amministrazione, diventeranno molto più convenienti di quelli su strada, dal momento che in tutte le strutture (Ospedale Parini, via Carrel e Consolata) la tariffa oraria sarà di 1 euro dalle 6,00 alle 20,00 e di 0,20 euro dalle 20,00 alle 6,00, con tariffa massima giornaliera di 6 €.

L’abbonamento mensile presso il Park del Parini diminuirà da da 60 a 50 euro, con tariffa massima giornaliera che scende da 8 a 6 euro, e rimane la prima mezzora gratuita nella fascia mattutina e la tariffa a 0,50 centesimi l’ora tra le 12 e le 14. Presso il parcheggio Carrel, invece, l’abbonamento mensile rimane a 40 euro ma diminuisce la tariffa oraria tra le 20 e le 1,00, che passa così da 0,80 euro a 0,20.

“Ogni giorno quasi 140mila veicoli passano attraverso i quattro stalli di ingresso di Aosta – ha spiegato Paron –, una mole di traffico molto importante per una città della nostra dimensione. Se vogliamo migliorare la nostra viabilità, la qualità dell’aria e la circolazione stradale è necessario stoppare il flusso dei veicoli. La nostra volontà, in futuro, è quella di introdurre formule innovative di pagamento come Telepass e myCicero, molto più comodi anche per il conteggio, e di ridurre gli stalli blu che potranno essere eliminati dalle strade per implementare sia marciapiedi che le piste ciclabili, soprattutto sull’asse via Festaz/via Torino” 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati