Contenuto Pubblicitario

Digital transformation aziende: come cambia (e ottimizza) il lavoro

Possono essere tantissimi gli esempi di digital transformation, ma uno su tutti è sicuramente lo smart working, introdotto per far fronte all’emergenza da coronavirus che ha colpito l’intero mondo.
Digital transformation
Pubbliredazionali

Il nostro mondo da anni sta vivendo una forte evoluzione tecnologica che ha interessato ogni aspetto della società e della vita delle persone. Internet e i dispositivi stanno prendendo il sopravvento, diventando una parte estremamente essenziale in ogni attività, anche quella lavorativa e aziendale. Su quest’ultimo punto è opportuno concentrarci, in quanto c’è stato uno sviluppo maggiore dei nuovi sistemi per semplificare i processi aziendali che riescono meglio ad adattarsi ai mercati. Questa evoluzione prende il nome di digital transformation, ovvero l’insieme di processi che cambiano il modo di affrontare tutte le attività aziendali, con nuovi sistemi digitali e nuove abitudini. Possono essere tantissimi gli esempi di digital transformation, ma uno su tutti è sicuramente lo smart working, introdotto per far fronte all’emergenza da coronavirus che ha colpito l’intero mondo.

Digital transformation, cos’è nello specifico

Siamo sempre di più improntati verso una digitalife. Le aziende sono improntate al cambiamento e alla digital transformation. Con questo termine si intende proprio la trasformazione digitale di aziende private e pubbliche che vanno a utilizzare strumenti e tecnologie digitali per lo svolgimento delle proprie mansioni. In merito a questa affermazione, però, è opportuno fare una precisazione, in quanto non intendiamo inserire la tecnologia nei processi lavorativi, ma si vanno a ridisegnare tutti i metodi, cambiare la mentalità aziendale, portando innovatività e futuro tecnologico, fondamentale per far sì che un’azienda possa sopravvivere. Digital transformation vuol dire andare a sviluppare un nuovo sistema aziendale, inserendo lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi dedicati a internet. Ovviamente non è un processo che possono fare tutti, ma c’è bisogno di una figura professionale che guidi verso l’innovazione, ovvero il CDO (Chief Digital Officer). Il professionista della digital trasformation dovrà formare un business plan completo che soddisfi le principali esigenze dell’azienda, come sviluppo di una strategia migliore, una maggiore operatività veloce e flessibile. Una volta che viene approvato, ha il compito di sviluppare nuove figure digitali oppure guidarne l’assunzione, per far sì che avvenga con decisione il processo di trasformazione digitale.

Trasformazione digitale in azienda oggi

La digital transformation ha cambiato il modo di intendere il lavoro aziendale, portando alla nascita anche di nuove figure professionali capaci di saper leggere le tendenze evolutive. Risulta un processo sicuramente non facile, ma quel che è certo è che un’azienda oggi deve pianificare e puntare sopra obiettivi prestabiliti piuttosto che andando alla ricerca. Esistono però una serie di pilastri fondamentali su cui si basa la digital transformation in azienda e sono: persone, azienda e tecnologia. Integrare alla perfezione questi tre fattori permette di godere pienamente degli effetti che la trasformazione digitale ha sul lavoro.

Un’azienda al giorno d’oggi per avere successo deve essere capace di cambiare mentalità, cultura, puntare su strategie che risultino al passo con i tempi e capaci di adattarsi perfettamente alle esigenze che costantemente mutano. In questo processo si possono ottenere una serie di risultati importanti che hanno una serie di effetti. Bisogna trasformare la propria azienda in digitale, ma non solo nel trasportare la propria attività nel mondo della rete, ma anche infondendo quel tipo di mentalità.

Come fare trasformazione digitale, quattro consigli da seguire

Abbiamo detto quindi che la digital transformation non è un processo semplice e va fatto con l’aiuto di figure professionali capaci di indirizzare l’azienda verso la giusta direzione. Quando però si fa la trasformazione digitale del lavoro è sempre opportuno seguire dei consigli per non incappare in errori che possano in qualche modo andare a compromettere tutto. Il primo passo che si deve fare non riguarda la tecnologia, ma andare a capire come questa possa migliorare ciò che noi offriamo, la produttività e la creatività. Bisogna interrogarsi su molti aspetti, come quale valore può dare, che competenze servono e tantissimo altro.

Ovviamente una buona digital transformation che si rispetti deve avere obiettivi specifici, per questo il secondo passo consiste nel fissare obiettivi ben mirati e che siano funzionali alle tecnologie usate.

Fare digital transformation consiste in un lungo percorso dove l’importante è come si arriva al raggiungimento dell’obiettivo. Chiaramente bisogna sempre essere propensi all’adattamento ai cambiamenti, durante il percorso ci possono essere mille fattori che possono portare su altre strade, per questo è importante sapersi adattare a questo nuovo spirito.

Infine anche solo un singolo cambiamento può portare in alto questo processo. È un’iniziativa che può portare alla nascita di progetti di grande successo.

2 risposte

  1. Preferisco Soccombere, piuttosto che adattarmi, La Classica Frase: “Ti Adatti o Soccombi” è La Frase Stupida Degli Atei, Preferisco Distinguermi, Distinguersi per non Estinguersi, é Egoismo adattarsi, Se non ci Adattiamo siamo Diversi, Vedi che crea Solo Disuguaglianze? Meglio accettare la Diversità degli Altri anche non si Adattano, Questa è UGUAGLIANZA! Poi lo Dice Anche Beato Carlo Acutis: “Tutti Nasciamo Originali, Ma Molti Muoiono Da Fotocopie!” Se mi Adattassi sarei una Volgare Fotocopia senza valore, come Voi! Poi come mai il Vinile è in Aumento? Non Doveva essere soppiantato dal Cd e Streaming? vedi che è libero, adattarsi è Inutile, Basta un Attacco hacker o Una Tempesta Solare Per Distruggere Tutte Le Tecnologie! Usiamo senza Adattarci, Perchè Internet è Dono Di Dio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Pubbliredazionali

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte