Contenuto Pubblicitario

#VdAInnovation: la ricerca valdostana approda al maker faire di Roma

Dal 20 al 22 ottobre grazie a Cittadella dei Giovani e BCC Valdostana due importanti progetti di ricerca nati e sviluppati nella nostra regione partecipano al Maker Faire di Roma:  Biosphera del centro di ricerca GREEN LEAF dell’Università della Valle d’Aosta e il centro di ricerca CMP3VdA, guidato dall’Istituto Italiano di Tecnologia.
maker faire rome
Pubbliredazionali

Per la prima volta parte dell’eccellenza valdostana nell’ambito della ricerca sarà protagonista al Maker Faire Rome 2023, uno dei più grandi eventi sull’innovazione a livello europeo, che si terrà nella Capitale dal 20 al 22 ottobre, promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di Roma. Stiamo parlando di una delle più grandi vetrine nazionali e internazionali per far conoscere al mondo una Valle d’Aosta forse ancora poco nota, quella più innovativa ed attiva a livello di sviluppo e ricerca. Il Maker Faire Rome 2023 diventa così un’occasione unica per facilitare e raccontare l’innovazione in modo semplice ed accessibile, connettendo le imprese, il mondo accademico, le persone e le idee, dove esperti del settore, maker e innovatori si incontrano per condividere i loro progetti con il grande pubblico.

maker faire rome TFT
maker faire rome TFT

THE FIRST THURSDAY E LA COLLABORAZIONE TRA CITTADELLA E BCC VALDOSTANA

A permettere tutto questo sono Cittadella dei Giovani e BCC Valdostana, grazie al format The First Thursday, nato dalla collaborazione con più partner. Il format ha dato vita nei mesi scorsi ad una serie di appuntamenti con relatori nazionali e internazionali sui più importanti temi di attualità del momento. Da questa esperienza, dai contenuti di alto livello, dai successivi scambi e approfondimenti, è nato un network concreto che si è allargato e che ha generato connessioni importanti tra i diversi interlocutori coinvolti e altre realtà. La Cittadella dei Giovani è stata l’incubatore, un vero hub di riflessione, che ha voluto stimolare giovani studenti, imprenditori e stakeholder locali con l’obiettivo raggiunto di dare vita a nuove opportunità e strade da percorrere.

Tale sinergia è sfociata in diverse progettazioni e analisi di contesto, una lunga coda di progetto che ha voluto mettere a patrimonio quanto condiviso, presentando tali contenuti a portatori di interesse non solo locali per raccontare e divulgare il valore, la qualità e l’importanza di una ricerca valdostana all’avanguardia.

#VDAINNOVATION

Nasce così #vdainnovation, patrocinata dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta e dall’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée D’Aoste, una nuova tappa di The First Thursday, il format che,  grazie a Cittadella dei Giovani e BCC Valdostana, lavora, tra l’altro, sul concetto di cambiamento positivo, possibile attraverso la divulgazione di sapere e conoscenza, con un focus privilegiato su innovazione e ricerca, campi fondamentali per nuovi sbocchi lavorativi. La Valle d’Aosta è, infatti, fin dall’antichità un privilegiato crocevia tra Paesi, genti, culture. Oggi tale vocazione si esprime anche nel campo della ricerca e dell’innovazione, poiché i nostri centri e istituti di ricerca, pur operando nella regione più piccola d’Italia, hanno dato vita a studi e progetti di altissimo valore e interesse, tra cui, per l’appunto, quelli che #vdainnovation porterà a Roma.

maker faire rome genomiVdA
maker faire rome genomiVdA

I PROGETTI: BIOSPHERA E 5000GENOMI@VDA

Progettualità importanti Made in VdA potranno essere conosciute nell’ambito di una delle fiere più importanti dedicate all’innovazione e alla ricerca. La partecipazione valdostana per la prima volta al Maker Faire di Roma presenterà due importanti progetti nati e sviluppati nella nostra regione, ossia il progetto Biosphera del centro di ricerca GREEN LEAF dell’Università della Valle d’Aosta e il centro di ricerca CMP3VdA.

 Gli organizzatori del Maker Faire, tramite una giuria di esperti, hanno selezionato Biosphera tra i vincitori della Call for Big Bang Projects, la call dedicata ai grandi progetti innovativi e spettacolari dell’edizione 2023. Tramite l’Academy Biosphera tutti i partecipanti alla kermesse potranno sperimentare dal vivo gli effetti della progettazione biofila (biophilic design) visitando il modulo Biosphera Genesis, un progetto integrato di ricerca, informativo e formativo.

maker faire rome biosphera
maker faire rome biosphera

LINK – https://www.youtube.com/watch?v=RueMJj7n01I

Altro progetto di ricerca a scendere a Roma sarà quello del Centro di Medicina Personalizzata, Preventiva e Predittiva (CMP3VdA), con sede ad Aosta, e il particolare il progetto 5000genomi@VdA, frutto del lavoro del consorzio di ricerca guidato dall’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia e composto dall’Università della Valle d’Aosta, la A.O. U. Città della Salute e della Scienza di Torino, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta (OAVdA) e Engineering D.HUB. Durante la Maker Faire il pubblico potrà conoscere le principali linee di ricerca del Centro, focalizzate sulle malattie del neurosviluppo, neurodegenerative e oncologiche e quelle suscettibili di trapianto, scoprendo come la genomica e le nuove tecnologie di calcolo stiano innovando la ricerca medico-scientifica e la pratica clinica e in che modo sia possibile trasferirle anche in contesti produttivi, in particolare nelle aziende attive in ambito Life sciences. Il progetto è supportato dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta con fondi strutturali dell’Unione Europea (FESR e FSE) e fondi regionali.

LINK – https://5000genomivda.it/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte