Nei primi due mesi del 2024 in Pronto soccorso 13 casi di maltrattamenti in famiglia

Nove segnalazioni sono per casi di violenza sulle donne, un caso di donna vittima di aggressione in strada, un uomo vittima di maltrattamenti domestici e due minori vittime di maltrattamenti.
Sanità

Sono già 13 le segnalazioni di maltrattamenti in famiglia arrivate dal Pronto soccorso nei primi due mesi del 2024. La maggior parte, nove, riguardavano casi di violenza sulle donne, 1 donna vittima di aggressione in strada, 1 uomo vittima di maltrattamenti domestici e due minori vittime di maltrattamenti domestici. 

“Tutti i casi sono stati gestiti dagli psicologi per l’emergenza e refertati all’autorità giudiziaria.  – spiega in Consiglio regionale l’Assessore Carlo Marzi, rispondendo ad un question time di Chiara Minelli di Pcp – Non è possibile quantificare il numero delle denunce in rapporto alle segnalazioni, in quanto coperti da privacy o segreto istruttorio. A questo si aggiunge il fatto che le violenze non sono solo fisiche, ma anche psicologiche e prolungate e quindi non sempre le denunce si tramutano in accesso al pronto soccorso e non sempre gli accessi al pronto soccorso si trasformano in denunce”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte