1500 persone hanno scelto quest’estate di scoprire la vita di Luigi le Berger

La mostra del fotografo Marcel Imsand, concessa dalla Fondazione Giannada di Martigny, è allestita dal 21 giugno scorso ad Etroubles. Alla 1500esima visitatrice biglietto omaggio e catalogo dell'esposizione 'A Etroubles, avant toi sont passés…' .
La bibliotecaria Caterina Fisi, il sindaco di Etroubles e la signora Lella Borella di Milano.
Società

Si chiama Lella Borella, la 1500esima visitatrice della mostra Luigi le Berger allestita lo scorso 21 giugno a Etroubles.
Alla donna, di Milano, l’Amministrazione comunale ha offerto un ingresso omaggio all’esposizione e il catalogo del percorso artistico di Etroubles “A Etroubles, avant toi sont passés…” del museo a cielo aperto e al catalogo della mostra Rodin e Claudel.

La proficua collaborazione con la fondazione Léonard Giannada continua quindi a portare buoni frutti al comune della Valle del Gran San Bernardo.
Quest’anno Annette e Léonard Gianadda hanno voluto portare in Valle le immagini che Marcel Imsand ha loro regalato il 19 novembre 2003, per il 25° anniversario della loro Fondazione di Martigny.

Luigi le Berger racconta attraverso le fotografie di Marcel Imsand la vita di Luigi Cominelli, pastore bergamasco, e delle sue greggie.
La mostra curata dal critico d’arte valdostano Alessandro Parrella coadiuvato dalle Associazioni Culturali ArtEtroubles e Parrellarte, con gli allestimenti studiati dallo studio Skeni di Pont-Saint-Martin degli architetti Paola Ciaschetti e Sabrina Tonino, rimarrà aperta fino al prossimo 14 settembre, tutti i dalle ore 11 alle 20.Per i bambini fino a  10 anni ingresso libero mentre per gli adulti i prezzo del biglietto è di 2.50 euro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società