Continua la raccolta firme di Libera per chiedere di poter riutilizzare i beni sottratti ai corrotti

Domani, sabato 8 gennaio dalle 10 alle 18 Libera Valle d'Aosta sarà presente con un banchetto sotto i portici di piazza Chanoux. Nel corso della giornata si potrà, oltre a sottoscrivere la petizione, aderire all'associazione e acquistare i prodotti.
Società

Continua la raccolta firme di Libera per chiedere al Parlamento italiano di poter riutilizzare socialmente i beni sottratti ai corrotti. Domani, sabato 8 gennaio dalle 10 alle 18 Libera Valle d’Aosta sarà presente con un banchetto sotto i portici di piazza Chanoux.

Nel corso della giornata si potrà, oltre a sottoscrivere la petizione, aderire all’associazione e acquistare i prodotti e i gadgets della stessa.

Le cartoline della petizione sono disponibili presso la sede del Consorzio Trait d’Union e di tutte le cooperative associate, nella sede della Uisp, del Cral Cogne, dell’Arci Vda, della Cgil e sui siti di Libera e di Repubblica.it.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte