DS-GV: “inopportuno mettere mano alla legge elettorale alla vigilia delle politiche”

I Ds Gauche valdotaine, in merito all'approvazione avvenuta ieri mattina della nuova legge elettorale proporzionale, in una nota ha manifestato la propria delusione e protesta evidenziando che "La scelta inopportuna di mettere...
Società

I Ds Gauche valdotaine, in merito all’approvazione avvenuta ieri mattina della nuova legge elettorale proporzionale, in una nota ha manifestato la propria delusione e protesta evidenziando che “La scelta inopportuna di mettere mano alla legge elettorale alla vigilia delle elezioni politiche nonostante la forte contrarietà dell’opposizione – si legge in una nota della direzione regionale – rappresenta una forzatura gravissima. Il Governo Berlusconi, ormai in agonia, va avanti a colpi di leggi approvate con la forza dei numeri di una maggioranza che è tale solo in Parlamento, e non più tra i cittadini italiani”.

Per i Ds- Gauche Valdotaine “la legge elettorale proporzionale, oltre a rappresentare un salto indietro nel tempo di almeno dieci anni, è di fatto l’estremo tentativo delle forze politiche oggi al governo per limitare i danni in previsione delle politiche 2006 e per indebolire il governo e la maggioranza che guideranno l’Italia nella prossima legislatura“.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società