“Fino alla fine del mondo”, tra scienza e profezia

La fine del mondo profetizzata dal calendario Maya per il 21 dicembre 2012 è un' ipotesi fondata o solo una fantasia? Per rispondere a questa domanda l'Osservatorio astronomico di St Barthélemy organizza per domenica 16 dicembre, alle 15, questo evento.
Società

Domenica 16 dicembre 2012, una speciale proiezione al Planetario permetterà ai presenti di verificare di persona se l’allineamento dei pianeti, gli asteroidi che passano vicino alla Terra e il buco nero al centro della Via Lattea costituiscano un pericolo reale.

Secondo alcune interpretazioni di un antico calendario Maya, venerdì 21 dicembre 2012 potrebbe avvenire la fine del mondo a causa di catastrofici eventi astronomici. Si tratta di ipotesi fondate o solo di fantasie? Per rispondere a queste e a molte altre domande, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e il Planetario di Lignan, organizza per domenica 16 dicembre, l’evento “Fino alla fine del mondo”.

Alle ore 15 una speciale proiezione al Planetario permetterà ai presenti di verificare di persona se l’allineamento dei pianeti, gli asteroidi che passano vicino alla Terra e il buco nero al centro della Via Lattea costituiscano un pericolo reale. Inoltre un ricercatore dell’Osservatorio Astronomico fornirà utili “istruzioni per l’uso” per tenersi informati sugli accadimenti cosmici in vista della prossima… fine del mondo e darà agli interessati appuntamento a sabato 22 dicembre, “The day after”.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Per la partecipazione è consigliata la prenotazione contattando la Segreteria della Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS : telefono 0165770050 nei giorni non festivi: lunedì ore 14.00–16.00 * martedì-venerdì ore 9.30–12.00 e 14.00–16.00 * sabato ore 9.30–12.00 fax 0165770051 e-mail info@oavda.it sito web www.oavda.it. Il Planetario si trova a Lignan, frazione montana del Comune di Nus (AO), nella valle di Saint-Barthélemy, a 1633 m di altezza. L’iniziativa si svolge in locali al chiuso e riscaldati, ma si raccomanda per l’esterno un abbigliamento adeguato al clima e all’altitudine.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte