Il Battaglione Aosta si è congedato da Lamacchia e ha salutato il nuovo comandante Fontana

Questa mattina, venerdì 19 settembre, presso la caserma Cesare Battisti di Aosta, il passaggio di passaggio di consegne tra il tenente colonnello Pierpaolo Lamacchia e il tenente colonnello Massimo Fontana al comando del Battaglione Aosta degli alpini.
nella foto: a sx lamacchia a destra fontana
Società

Cambio ai vertici del Centroaddestramento alpino. Questa mattina, venerdì 19 settembre, presso la caserma Cesare Battisti di Aosta, il passaggio  di consegne tra il tenente colonnello Pierpaolo Lamacchia e il tenente colonnello Massimo Fontana al comando del Battaglione Aosta degli alpini.

“Dopo due anni intensi – commenta il tenente colonnello Lamacchia – lascio il comando del Battaglione Aosta. E un pensioro va proprio a coloro che sono caduti nel nome del Battaglione Aosta. In questi mesi ho sofferto e gioito con in miei uomini. Sicuramente, per un ufficiale il periodo di comando è una delle esperienze più belle, sia sotto il profilo umano, che professionali. Ma anche di grande responsabilità. E’ stato un periodi di intenso lavoro, a cui voi, nonostante la carenze di mezzi e uomini, non vi siete mai sottratti”.

Il colonnello Massimo Fontana, sposato e con due figli, è nato a Pinerolo 40 anni fa, e ha frequentato dal 1987 al 1989 il 169° corso dell'Accademia Militare e dal 1989 al 1991 la Scuola d'Applicazione di Torino conseguendo la laurea in Scienze Strategiche. Ha operato in ruoli di comando nelle brigate alpine Tridentina, Julia, Cadore e Taurinense sia in ambito nazionale nella operazione Testuggine (crisi Yugoslava), operazione Vespri Siciliani (Sicilia) e operazione Riace (Calabria) sia internazionale in diversi corsi e attività operative all'estero ed in particolare nella missione Albatros (Mozambico 1993-1994) e nella missione in ex-Jugoslavia (Kosovo 2000).
Nel 1996 è stato assegnato alla scuola militare alpina dove ha conseguito il brevetto di istruttore militare di sci e di istruttore militare di alpinismo, è stato impiegato successivamente presso lo Stato Maggiore dell'esercito nel 2002-2003, periodo nel quale ha frequentato il 126° corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia. Dal 2003 ricopre l'incarico di capo sezione addestramento nell'ambito dell'ufficio addestramento e sicurezza del Centro Addestramento Alpino.

“Sono arrivato in Valle nel 1996 – spiega il nuovo comandante del Battaglione Aosta, Massimo Fontana per poi essere indirizzato verso altri incarichi anche all’estero. Oggi, per me, assumere il comando del Battaglione Aosta è fonte di nuovi stimoli”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte