In Valle d’Aosta 140 nuovi operatori socio-sanitari

L'Assessore alla Sanità ha consegnato oggi gli attestati di qualifica conseguiti da 118 assistenti domiciliari e dei servizi tutelari in seguito a percorsi di riqualificazione e da 22 persone, coinvolte nel percorso di prima formazione per disoccupati.
Società

Sono 140 i nuovi "diplomati" operatori socio-sanitari valdostani L’Assessore regionale alla Sanità, Albert Lanièce, ha consegnato oggi gli attestati di qualifica conseguiti da 118 assistenti domiciliari e dei servizi tutelari in seguito a percorsi di riqualificazione e di un corso di base di mille ore, realizzati nel corso di fine anno 2011 e 2012, e da 22 persone che sono state coinvolte nel percorso di prima formazione riservato a disoccupati.

"La preparazione sottesa a tali qualifiche – spiega l’Assessore Albert Lanièce – è importante per garantire condizioni di assistenza adeguate ai valdostani. Con questo spirito e nonostante la significativa costrizione di contenere la spesa pubblica, l’Amministrazione regionale ha voluto garantire ai propri cittadini qualità nei profili socio-sanitari destinati alla non autosufficienza, qualificando negli ultimi 5 anni quasi mille persone".

Le qualifiche di Operatore socio-sanitario conseguite e consegnate oggi, sono spendibili sia in ambito socio-assistenziale, sia in ambito sanitario, su tutto il territorio nazionale, grazie all’accordo Stato Regioni che ne ha regolamentato il profilo e i requisiti formativi nel mese di febbraio 2001.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società