Introd, riapre il Museo Etnografico Maison Bruil

Nella casa è stata allestita l’esposizione "Conserver le souvenir…se souvenir pour conserver" per far conoscere i prodotti tradizionali e l’evoluzione delle tecniche conservative nel corso dei secoli.
Società

Riapre al pubblico per la stagione estiva il museo etnografico Maison Bruil di Introd. L’antica casa edificata tra il 1680 e il 1780, nella quale tutti gli spazi necessari alla sopravvivenza sono raggruppati sotto un unico tetto, consente un approfondimento sulla vita del passato grazie alle numerose stanze fedelmente restaurate e allestite con mobili e strumenti d’epoca. Il museo sarà aperto tutti i giorni dalle 10,30 alle 19 escluso il martedì.

Nella casa è stata allestita l’esposizione "Conserver le souvenir…se souvenir pour conserver" per far conoscere i prodotti tradizionali e l’evoluzione delle tecniche conservative nel corso dei secoli. 

Durante il percorso è possibile ritrovare esempi di metodi di conservazione dei cibi adottati dalla popolazione locale nei tempi addietro, quali la salatura, l’essicazione, l’isolamento dall’aria, il freddo e molti altri ancora presentati in maniera fedele nei vari spazi del museo.

All’interno del museo è presente uno spazio speciale: l’Atelier du Goût, una vetrina sui prodotti dell’Espace Grand Paradis, zona che si colloca ai piedi del Gran Paradiso. In particolare vengono messi in primo piano le tecniche e il contesto culturale in cui nascono i prodotti della tradizione valdostana. Nell’Atelier du Goût vengono organizzate occasionalmente, o su prenotazione, degustazioni di prodotti dell’enogastronomia valdostana con la possibilità di conoscere i veri protagonisti della specificità della produzione locale: gli agricoltori, i casari, i vigneron e gli artigiani.

Un ulteriore spazio all’interno di Maison Bruil è stato dedicato alla vendita e alla promozione dei prodotti tipici della Valle d’Aosta accuratamente selezionati e presentati nel portale www.tascapan.com.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società