La Thuile, dal 24 febbraio ritorna l’appuntamento con le “Rencontres de physique”

Quest'anno si parlerà anche delle ricadute sulla medicina, sulle nuove tecnologie e sulle problematiche energetiche.
Società

"Cervelloni" di tutto il mondo arriveranno anche quest’anno a La Thuile, sede ormai da 28 anni delle Rencontres de physique de la Vallée d’Aoste. Una settimana di lavoro scientifico al Centro Congressi dell’Hôtel Planibel di La Thuile, con l’arrivo dei partecipanti domenica 23 febbraio 2014, inizio dei lavori lunedì 24 febbraio e loro conclusione nella giornata di sabato 1° marzo 2014.

"Le Rencontres, oltre ad essere un momento di alto livello scientifico dedicato in particolare a chi vive e lavora in questo contesto – dichiara l’Assessore all’Istruzione e Cultura, Joël Farcoz – vogliono essere anche un elemento che si inserisce nella realtà culturale e scolastica locale e premiare l’impegno e l’interesse di docenti e studenti. Sono quindi previste lezioni e conferenze, nonché dibattiti sulla fisica, volti a coinvolgere anche i valdostani che ritrovano nel mondo della scienza e della fisica argomenti da approfondire e da avvicinare".

Oltre al programma strettamente scientifico, vi sarà nella settimana di lavoro, come sempre, una tavola rotonda su temi di attualità, presentando le ricadute della ricerca su argomenti di interesse collettivo. In particolare si parlerà delle ricadute sulla medicina, sulle nuove tecnologie e sulle problematiche energetiche, a conclusione nella giornata di sabato 1° marzo 2014.

 

Tra i 60 relatori che arriveranno quest’anno ci saranno anche Guido Altarelli dell’Università di Roma e INFN, Alvaro De Ruyla del CERN di Ginevra; Stephen Coleman dell’Università del Colorado; Victor Novikov dell’Università di Mosca e Zhenwei Yang dell’Università di Pechino;

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte