L’inglese di 43 alunni valdostani delle elementari e medie è certificato

Gli alunni hanno sostenuto le sessioni di esame dello Young learners examinations, certificazione riconosciuta dall'Università di Cambridge. Oltre 87 delle medie e superiori hanno invece ottenuto il Ket.
Società

Sono 43 gli alunni valdostani –  28 delle scuole primarie e 15 delle scuole medie – ad aver ottenuto la certificazione Yle, Young learners examinations, riconosciuta dall’Università di Cambridge.

Gli studenti valdostani hanno preso parte alle sessioni di esami Yle, che per la prima volta si sono tenute in Valle, dopo aver partecipato a lezioni di inglese tra le 100 e le 240 ore. Il punteggio medio ottenuto dagli alunni è stato di 4,45, su un massimo di 5, nelle tre diverse prove : Reading & Writing (leggere e scrivere),Listening(comprensione orale) e Speaking (parlare).
                                                         
«Questi risultati positivi degli alunni valdostani – commenta in una nota l’assessore regionale all’Istruzione, Laurent Viérin confermano che l’inserimento della terza lingua comunitaria fin dalla scuola primaria ha dato buoni risultati grazie anche alla formazione proposta agli insegnanti in collaborazione con English Centre e l’Università della Valle d’Aosta. Uno degli obiettivi dell’Assessorato è giungere alla certificazione internazionale delle competenze acquisite dai nostri studenti e le certificazioni intermedie costituiscono sicuramente una solida base per accrescere la fiducia nelle proprie capacità. »

Oltre allo Yle,  gli studenti valdostani – 87 appartenenti alla Maria Ida Viglino di Villenueve, Eugenia Martinet, San Francesco e Luigi Einaudi di Aosta, Mont Emilius 1,2 e 3, Luigi Barone di Verrès e dal Liceo Linguistico di Courmayeur  – si sono confrontati  con il KET, uno dei principali esami Cambridge English.

I certificati Yle verranno consegnati in Biblioteca régionale, mercoledì 17 settembre 2008, dall’Assessore Laurent Viérin e dal Direttore dell’English Centre, John McKinnon.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte