Presentato il Cd musicale dedicato a Sant’ Anselmo

In occasione dell'anniversario dei 900 anni dalla morte di Sant'Anselmo è stato realizzato il cd 'Uniti intorno a Te' ad opera degli Oratori di Sant'Anselmo e di Saint-Christophe. 17 canti descrivono caratteristiche e pensieri del Santo.
La copertina del CD
Società
E’ stata una Santa messa in musica ricca di canti gioiosi quella di domenica 1° giugno nella Chiesa di Sant’Anselmo in Aosta. Non poteva infatti che avvenire in questo contesto la presentazione del CD “Uniti intorno a Te” realizzato dagli Oratori di Sant’Anselmo e di Saint-Christophe in collaborazione con l’Ufficio per la Catechesi e la Pastorale Giovanile della Diocesi di Aosta e con il contributo della Regione Autonoma della Valle d’Aosta.
Il CD, composto da 17 canti di cui sette che raccontano la vita di Sant’Anselmo in versione rock, è una produzione vicina al linguaggio musicale dei bambini e dei ragazzi
e proprio da bambini, ragazzi e giovani, circa 130 in tutto, che frequentano i due oratori è stato realizzato. Sono giovani che da tempo sostengono il loro percorso di crescita nella fede anche con l’utilizzo della musica. I canti sono stati composti da Riccardo Diemoz, musicoterapeuta e animatore parrocchiale,  armonizzati da Riccardo Sabbatini e Marco Fogliadini e suonati da musicisti vicini alle persone e al cammino di Oratorio.

Al Cd è affiancato un vero e proprio musical che il gruppo ha già portato in giro per la Valle d’Aosta lo scorso anno. In occasione delle celebrazioni dei 900 anni di Sant’Anselmo, del quale ricorre l’anniversario della morte proprio nel 2008, sarà riproposto lo spettacolo con una programmazione che prevede un primo appuntamento a settembre e altri a seguire. Le canzoni, che rappresentano uno strumento a disposizione degli animatori, descrivono in particolare alcune caratteristiche e pensieri del Santo oltre ad una “Messa cantata” fatta di canti gioiosi per bambini e ragazzi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte