St-Pierre, dalla Giunta arriva la deroga per l’area sportiva di località Prieuré

Svincolata l’attività ricettiva da quella prettamente sportiva per rendere più "appetibile l’appalto del complesso sportivo".
campo sportivo Saint-Pierre
Società

Buone notizie per il Comune di Saint-Pierre arrivano dalla Giunta regionale che ieri ha concesso una deroga  al vincolo ventennale di destinazione dell’area sportiva di località Prieuré. La vicenda risale al 2010 quando il Comune grazie ai fondi Fospi realizzò con un investimento di oltre 2 milioni di euro il campo sportivo e l’edificio annesso che fino ad oggi sono rimasti però senza gestore. Il Fospi vincolava, infatti, l’eventuale gestore a fornire un servizio di ristorazione ai soli fruitori dell’impianto sportivo e nei soli orari di apertura dello stesso, rendendo "poco appetibile l’appalto del complesso sportivo".

Il Comune di Saint-Pierre aveva provato anche, con l’ultima gara del luglio 2013, ad incentivare l’avvio dell’attività attraverso un contributo forfettario annuo di 15.000 euro da corrispondere alla società aggiudicataria ma anche questa volta nessuno si era fatto avanti. 

La deroga di oggi, in base al piano economico-finanziario redatto dal Comune di Saint-Pierre, "garantirà un giusto ritorno economico al futuro gestore" oltre a "rendere pienamente fruibile per gli utenti il complesso sportivo, ora decisamente sottoutilizzato, ed evitare che gli alti costi di manutenzione della struttura continuino a gravare sull’intera collettività come avviene attualmente".
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati