Tredici quintali di viveri raccolti per l’America Latina

Si è conclusa nel fine settimana, il 15 e il 16 maggio scorsi, la sesta raccolta viveri organizzata dalle parrocchie Saint-Martin de Corléans, Immacolata e dall'Associazione “L'albero di Zaccheo”
I volontari che hanno partecipato alla sesta raccolta viveri
Società

Sono oltre 13 i quintali di viveri (pasta, riso, farine, legumi, olio, carne, tonno in scatola, alimenti per bambini) che sono stati donati da quasi 25 mila valdostani alla   sesta raccolta viveri organizzata dalle parrocchie Saint-Martin de Corléans, Immacolata e dall'Associazione “L'albero di Zaccheo”.

I viveri raccolti andranno ora a sostenere le attività delle 40 comunità gestite da 15 sacerdoti e da 140 volontari laici dell'Associazione Operazione Mato Grosso in Perù. In particolare il container con gli alimenti raccolti sarà portato oggi, al porto di Genova dove, grazie ai 5.650 euro di offerte raccolte per la sua spedizione, per mare arriverà al porto di Lima.

La raccolta ha impegnato 130  persone che hanno presidiato 5 supermercati di Aosta e cintura,  hanno preparato i pasti per i volontari, hanno smistato e imballato in 1100 cartoni presso il centro di coordinamento, allestito presso il cortile della parrocchia di Saint Martin de Corléans ad Aosta. A questi si aggiungono 200 bambini e  ragazzi degli oratori di Saint Martin e dell'Immacolata che sabato pomeriggio e domenica hanno raccolto i viveri porta a porta.
 
 
 
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società