Società di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 2 Ottobre 2015 0:00

Un’associazione in Valle per tutelare i malati di fibromialgia

Aosta - Si tratta dell'Asfib Vda. L’organizzazione si è costituita ufficialmente dopo alcuni anni di incontri tra persone colpite da questa patologia come gruppo informale di auto mutuo aiuto, presso il CSV di Aosta.

Dal luglio scorso anche la Valle d’Aosta ha un’associazione per tutelare i malati di fibromialgia. Si tratta dell’Asfib Vda. L’organizzazione si è costituita ufficialmente dopo alcuni anni di incontri tra persone colpite da questa patologia come gruppo informale di auto mutuo aiuto, presso il CSV di Aosta.

“La necessità delle persone affette dalla sindrome fibromialgica di essere ascoltate, di darsi un sostegno reciproco e di essere informate su questa patologia cronica ancora poco conosciuta, sono le motivazioni che hanno decretato la nascita di questo gruppo informale prima e dell’associazione vera e propria poi” spiega la presidente Daniela Barrera che guida l’Associazione insieme alla vice Milena Carlin.

Il direttivo dell’Associazione è composto inoltre da Iolanda Morabito (segretaria), da Carmen Addiego (Tesoriere) e dai consiglieri Loredana Bionaz, Alessandra Canessa, Emanuela Celati, Elena Vierin e Chiara Zorio. La sede legale dell’Associazione è presso il CSV in Via Xavier de Maistre 19 ad Aosta.

L’associazione si propone, quindi, di supportare, assistere e tutelare le persone affette dalla sindrome fibromialgica. “Pensiamo di proseguire i nostri incontri di auto mutuo aiuto che vorremmo aperti al maggior numero di persone affette dalla sindrome fibromialgica ed ai loro famigliari” spiega ancora Daniela Barrera. “Parallelamente lavoriamo per diffondere la conoscenza della malattia e delle strategie terapeutiche per gestirla anche grazie alla collaborazione con il nuovo centro sanitario multidisciplinare dell’U.S.L. Valle d’Aosta.”

La sindrome fibromialgica è una forma di reumatismo extra-articolare o dei tessuti molli che si manifesta con dolore muscolo-scheletrico cronico, diffuso, che può partire da una sede localizzata e va a diffondersi in tutto il corpo, associato ad importante affaticamento (astenia). 

All’associazione possono aderire anche persone non affette dalla suddetta patologia che siano interessate a sostenere e collaborare nello spirito e nei principi della stessa. Chi fosse interessato ad entrare in contatto con l’Associazione può inviare una mail a asfibvda@gmail.com o mettersi in contatto tramite il CSV tel. 0165 230685.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo