Vacanze ricche di appuntamenti per tre Valli del Gran Paradiso

Con degustazioni enogastronomiche e spettacoli, la Val di Rhêmes, la Valgrisenche e la Valsavarenche ospitano diverse iniziative rivolte ai bambini e agli adulti.
Società

Tre valli del Gran Paradiso – Val di Rhêmes, Valgrisenche e Valsavarenche – per il periodo natalizio si animano di iniziative per bambini e adulti organizzate da Fondation Grand Paradis.
Mercoledì 30 dicembre, alle 18, Maison Bruil di Introd ospita "Bon Goût": Atelier du Goût e laboratorio didattico "L'è bon" con degustazione di prodotti enogastronomici dell'Espace Grand Paradis e per i bimbi un laboratorio didattico dedicato al tema dell'alimentazione tradizionale. Gratuito.
Il centro visitatori del Parco nazionale Gran Paradiso di Rhêmes-Notre-Dame ospita, domenica 3 gennaio alle 17, un'animazione per bambini con marionette e ombre cinesi. Lunedì 4 gennaio, sempre alle 17, a Cogne (Maison de la Grivola) a Rhêmes-Notre-Dame (centro visitatori del Parco nazionale Gran Paradiso) e a Valsavarenche (Sala consiliare in loc. Dégioz) proiezione del film documentario "In un altro mondo" che segue per un anno la vita e l'attività di un guardaparco del Parco nazionale Gran Paradiso.
Mercoledì 5 gennaio, alle 17, è in programma "Chi ha paura del lupo? Storie per scoprire che non tutti i lupi sono cattivi come sembrano", animazione per bambini alla scoperta del lupo e del suo ritorno nel Parco. L'appuntamento è al centro visitatori del Parco nazionale Gran Paradiso di Valsavarenche.

Per il periodo natalizio, dal 26 dicembre al 6 gennaio, Fondation Grand Paradis apre i Centri Visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes-Notre Dame tutti i giorni dalle 14 alle 19. Maison Gérard Dayné di Cogne sarà visitabile tutti i giorni dalle 15 alle 18 previa prenotazione obbligatoria. Sono anche previste aperture straordinarie della Maison Bruil di Introd e del Castello di Introd per gruppi superiori alle 15 persone.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte