Sport

Ultima modifica: 19 Giugno 2018 19:52

Belonne, Lionne e Cinguetta sono le regine del 25 aprile

Challand-Saint-Victor - In prima categoria si è imposta la bovina dei Fratelli Martignon, in seconda quella di Enzo Marcoz, in terza quella della Società La Borettaz. Scelte anche le sedici che parteciperanno alla manifestazione “Reine de l’Espace Mont Blanc”.

Belonnne dei Fratelli Martignon - Reina1Cat

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice all’eliminatoria infrasettimanale delle Batailles de Reines, disputata ieri, giovedì 25 aprile, a Challand-Saint-Victor. In tutto sono scese in campo 156 bovine: 40 in prima categoria, 44 in seconda e ben 72 in terza.

Tra le più pesanti ha trionfato Belonnne dei Fratelli Martignon, sconfiggendo in finale Lingera di Marco Diémoz, che porterà alla finale regionale anche Briganda, qualificata insieme a Panthère de La Borettaz. In seconda categoria, invece, a imporsi è stata Lionne di Enzo Marcoz, vittoriosa nell’ultimo combat contro Voleine di Aurelio Vercellin. Staccano il biglietto per la finale anche Etoile di Ezio Chabloz e Cjosa di Alfredo Ciada Girod. Tra i pesi leggeri, infine, trionfa Cinquetta della Società La Borettaz che ha conquistato il bosquet ai danni di Caprice, di Borinato-Arnod. Si qualificano anche Sauvage di Marco Demoz e Tormenta di Gimmy Dujany. Il prossimo appuntamento è per domenica 28 aprile a Pollein.

Reine de l’Espace Mont Blanc: decise le 16 bovine valdostane
Continuano i preparativi per la seconda edizione della manifestazione “Reine de l’Espace Mont Blanc”, in programma sabato 19 ottobre, all’Arena della Croix Noire di Aosta. Il combattimento internazionale che vede la partecipazione di bovine primipare provenienti dalla Valle d’ Aosta, dalla Savoia e dal Vallese si svolgerà alla vigilia della Finalissima delle “Batailles de Reines”. In tutto, saranno presenti quaranta animali: 16 valdostani, 16 del vallese e 8 della Savoia. Le eliminatorie si svolgeranno a eliminazione diretta mentre le dieci bovine finaliste si incontreranno secondo le regole del Vallese.

La manifestazione sarà arricchita dalla presenza di stand espositivi e di degustazione di prodotti tipici nonché da animazioni musicali. Per la scelte delle 16 bovine valdostane, le pretendenti sono state valutate da un’apposita commissione sulla base di una scheda a punteggio. Al termine delle operazioni di valutazione è stata stilata la classifica delle 16 migliori, più 4 “sostitute”, in caso di assenza di una o più titolari, che rappresenteranno la nostra regione.

Parteciperanno Buisson dell’ Az. Agr. Verney di Gressan, Queggion di Berthod Claudio di Doues, Gentile di Betemps Dario di St. Christophe, Mila di Bizel Vilmo di Morgex, Mauvaise di Busso Piero di Donnas, Arsine di Chaberge Jean-Pierre di Gressan, Peudzeun di Chamonin Marco di La Salle, Magalì di Champion Elio di La Salle, Belina di Cretier Aurelio di St. Christophe, Nikita di Diemoz Loris di Quart, Tamara di Frassy Ymac di Valgrisenche, Potblanc dei Frères Cuneaz di Valpelline, Prudence dei Frères Diémoz di St. Christophe, Gheriotta di Mosquet Stefano di Brissogne, Merlo di Perrin Diego di Quart, Merlo della Soc. La Borettaz di Gressan. Le quattro sostitute sono: Ardita di Grivel Enrico di Courmayeur, Tarzan di Bich Ornella di Valtournenche, Bonita dei Frères Arvat di Donnas e Ceres di Chabod Mathieu di La Salle.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>