Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 10 Febbraio 2020 15:06

Foudraz e Robbin argento e bronzo agli Italiani indoor di atletica

Aosta - I due portacolori della Calvesi conquistano le medaglie nazionali nei 400 metri Juniores e Promesse.

Foudraz RobbinFoudraz e Robbin

La delegazione valdostana torna dai Campionati Italiani indoor Juniores e Promesse con una medaglia d’argento ed una di bronzo, ottenute rispettivamente da Eleonora Foudraz e da Jean-Marie Robbin della Calvesi nei 400 metri.

Eleonora Foudraz è riuscita in finale a migliorarsi in maniera importante e, seppur lontana dalla sua forma ideale, ha centrato una medaglia d’argento di grande valore con 56”55 che rappresenta il personale stagionale. “Sono molto contenta del risultato ottenuto”, ha detto la 2001 di Charvensod.  “Considerando vari fattori che hanno complicato l’avvicinamento a questi tricolori, non posso che essere soddisfatta. In finale ho corso meglio rispetto al giorno prima, soprattutto perché̀ sono riuscita a tenere fino alla fine. Angelica Ghergo, che ha vinto in 54”85, è stata una spanna avanti a tutte e ha meritato pienamente la vittoria. Oggi era impensabile contrastarla, ma sarà certamente il riferimento per la stagione outdoor, dove so che potrò avvicinarmi”.

Jean-Marie Robbin, sabato in batteria, con 49”79 ha rischiato grosso, graziato dalla squalifica del vincitore della sua serie, una situazione che diversamente l’avrebbe visto escluso dalla finale. Domenica, forse un po’ frenato nel primo giro, ha conquistato la medaglia nell’ultimo rettilineo chiudendo in 49”06. “Visto quanto fatto in batteria ho impostato una gara tattica, controllando gli avversari, cercando nel rettilineo finale di guadagnarmi una medaglia. Sono moderatamente soddisfatto, contento per il piazzamento, meno per il tempo”, ha dichiarato.

Ad aver da recriminare, nella stessa finale dei 400 Promesse, il compagno Joao Carlos Pina Barros che ha condotto tutta la finale di domenica, fino agli ultimi metri, perdendo passo e posizioni solo negli ultimi appoggi, chiudendo al quarto posto in 49”22, migliorando il proprio tempo indoor in entrambe le occasioni, piazzandosi alle spalle del compagno di allenamenti.

I valdostani agli italiani di Ancona
I valdostani agli italiani di Ancona

Nei 400 metri insieme ad Eleonora Foudraz, nella prova riservata alle Junior, anche la compagna di club Sofia Sergi che ha corso con il suo nuovo personale indoor, 58”54, concludendo in 14esima posizione, molto vicino alla sua miglior prestazione outdoor.
Ha centrato la finale anche l’unico portacolori della Cogne presente ad Ancona, l’ostacolista Seyni Faye, che sui 60hs, nella gara riservata alla categoria Promesse, ha corso in finale in 8”26, centrando il settimo posto.
Le ultime in gara sono state le astiste della Calvesi Valentina Tesio ed Eleonora Munari. Le due saltatrici hanno portato a termine una gara in fotocopia con la stessa misura, 3m25, primato personale per la prima e a 5 cm dal suo limite per la seconda, e con lo stesso piazzamento, il decimo posto.
Assente per un infortunio, prima dell’appuntamento in terra marchigiana, ha preferito non rischiare possibili complicazioni la triplista di Donnas Corinne Challancin. 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>