Gabriele Beltrami bronzo agli Italiani Master nella 10 km

Chevrier, Aymonod e Farcoz fuori dalla zona medaglie ai Campionati italiani di staffetta di corsa in montagna
Beltrami Gabriele SM
Sport

Gabriele Beltrami, portacolori dell’APD Pont St Martin, ha conquistato la medaglia di bronzo nei Campionati Italiani Master nella prova dei 10km di corsa su strada disputati domenica 25 settembre a Martinengo, in provincia di Bergamo, nel 25° Palio delle Porte. Su un tracciato di 5km da ripetersi due volte, con buone condizioni meteo e un percorso di gara filante, la prima parte di gara del valdostano è stata di controllo, mentre la caccia per una posizione più prestigiosa si è infranta a 2km dall’arrivo dove una mancanza di tenuta gli ha impedito una chiusura più brillante. Alla fine Gabriele Beltrami, 48anni, classe 1974, si è guadagnato un comunque importante terzo gradino del podio nella sua categoria, la SM45 correndo la sua prova in 32’06” sui 118 concorrenti di categoria e decimo, di tutte le fasce di età, sugli oltre 700 concorrenti in gara.

Il valdostano è stato preceduto dal campione italiano SM45 Davide Ranieri (Daunia Running) che ha fatto suo il tricolore concludendo in 31’35”, mentre l’argento è andato a Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano) che ha concluso in 31’48”.

 

Chevrier, Aymonod e Farcoz fuori dalla zona medaglie ai Campionati italiani di staffetta di corsa in montagna

Nonostante lo scudetto di Campione d’Italia uscente sulla maglia e la migliore prestazione di gara, Xavier Chevrier vede sfumare la medaglia ai Campionati italiani di staffetta di corsa in montagna, disputatisi sulle falesie pugliesi di Gagliano del Capo. Il recupero del campione valdostano ha riavvicinato la sua compagine, l’Atl. Leffe Valli Bergamasche, ai primi, ma non gli ha permesso di agganciare il podio, concludendo in quarta posizione nel tempo complessivo di 1h42’56 a 1’49” dai vincitori.

Ad imporsi in 1h41’07” è stato il terzetto della Valchiese, composto da Marco Filosi, Luca Merli e Alberto Vender, davanti alle due formazioni de La Recastello Radici Group. Xavier Chevrier, che ha corso con i compagni Matteo Bossetti e Luca Cagnati, ha dovuto fare a meno di una pedina importante quale il forte Cesare Maestri infortunato, e si è dovuto accontentare della “medaglia di legno”.

In quinta posizione il collettivo dell’Atl Malonno, che schierava per due terzi atleti valdostani, Massimo Farcoz, Dionigi Gianola e Henri Aymonod hanno pagato 5’07” dai neo campioni italiani concludendo in 1h46’14”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte