Giro della Valle d’Aosta, Mark Padun conquista tappa e maglia gialla

Oggi, venerdì 15 luglio, il Giro della Valle tornerà in Italia per una frazione praticamente tutta canavesana con partenza da Quincinetto e arrivo - dopo poco meno di 160 chilometri - ai Piani di Tavagnasco, che tornano al Giro dopo 4 anni di assenza.
Mark Padun
Sport

Pioggia, vento e freddo non hanno fermato il Giro ciclistico della Valle d’Aosta che ieri ha sconfinato il terra francese. Anzi, nella seconda tappa, da Morillon a Saint-Gervais Mont-Blanc, è andata in scena la classica fuga da lontano e una volta tanto gli avventurieri di giornata hanno avuto ragione. Ha vinto un coraggioso, l’ucraino del Team Colpack, Mark Padun, partito nella prima parte della tappa insieme ad altri otto corridori. Il corridore di stanza nella Val Brembana è riuscito insieme ai suoi compagni di fuga a gestire il ritorno del gruppo. Dopo il forcing della salita di Saxonnet, la fuga si è spaccata nel finale: sulla salita finale, Padun se ne è andato e si è lasciato alle spalle Nicola Bagioli della Zalf e Enric Mas del Klein Costantia.

Il colpo di Padun è stato doppio: con la sua vittoria conquista anche la maglia gialla di leader della corsa (sue anche le maglie bianca a punti e quella a pois verdi del Gran Premio della Montagna) davanti a Nicola Bagioli, puntato a 1’02”. Terzo in classifica lo svizzero Kilian Frankiny, l’unico reduce della squadra della Bmc che ha vinto la cronosquadre di ieri.

La tappa di oggi
Oggi, venerdì 15 luglio, il Giro della Valle tornerà in Italia per una frazione praticamente tutta canavesana con partenza da Quincinetto e arrivo – dopo poco meno di 160 chilometri – ai Piani di Tavagnasco, che tornano al Giro dopo 4 anni di assenza. La salita di Perloz ad inizio gara, dopo neanche 9 chilometri, sembra adatta a far decollare una fuga che avrà l’arduo compito di non perdere terreno nel lungo giro del Canavese, quasi sempre piatto fatta eccezione per i GpM di Terza categoria di Villate e Loranzè: la gara, però, si deciderà negli ultimi 10 difficilissimi chilometri che da Tavagnasco portano ai Piani: nel 2012 qui vinse Fabio Aru

Classifica generale
1. PADUN Mark COLPACK 03:57:32"
2. BAGIOLI Nicola ZALF EUROMOBIL DÉSIRÉE FIOR a 01’02"
3. FRANKINY Kilian BMC DEVELOPMENT TEAM a 03’05"
4. MAS Enric KLEIN CONSTANTIA a 03’08"
5. RAVASI Edward COLPACK a 03’25"
6. SCHACHMANN Maximilian KLEIN CONSTANTIA a 03’46"
7. REYES Aldemar MANZANA POSTOBÓN TEAM a 03’53"
8. ZACCANTI Filippo COLPACK a 03’54"
9. BICO Nuno KLEIN CONSTANTIA a 03’58"
10. VLASOV Aleksadr VIRIS MASERATI SISAL CHIRAVALLI a 04’02"


Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati