Il Biella non sgambetta il Novara, le speranze dello Stade ridotte al lumicino

I gialloneri schiacciano 50-7 il Cuneo Pedona ma restano a -2 quando manca una sola partita.
Stade Valdotain
Sport

Le speranze di spareggio dello Stade Valdôtain sono ormai ridotte al lumicino. Chi si aspettava un favore dal Biella ha dovuto masticare un boccone amaro: dopo lo sgambetto rifilato un mese fa ai gialloneri – che rischia di essere decisivo, insieme al singolo punto contro San Mauro – i biellesi non si sono ripetuti contro il Novara, uscendo sconfitti 45-12. In virtù della schiacciante vittoria dello Stade per 50-7 sul campo del Cuneo Pedona, resta quindi invariata la classifica, con il Novara sempre a +2 sui valdostani quando manca una sola partita.

“Conoscevamo sin dall’inizio le regole per la promozione, per noi era fondamentale tornare a giocare a rugby”, commenta il presidente dello Stade Valdôtain, Francesco Fida. “Ora, però, a guardare la classifica digerire la situazione non è facilissimo. Il Biella con noi ha fatto la partita migliore della stagione, aiutata anche da innesti della A e dell’Under 19. La digeriremo e saremo ancora più convinti che siamo pronti per il grande salto, in campo e sulle tribune durante la stagione abbiamo più volte dimostrato che la serie C ci sta stretta. La speranza è l’ultima a morire, comunque”. Domenica prossima, infatti, il Novara affronterà il Volvera (fermo a 19 punti in classifica), mentre i ragazzi di Ferrucci giocheranno in casa alle 15.30 contro l’Alessandria, che in classifica è a -2 a causa delle varie penalità subite per non essersi presentata ad alcune partite.

Tornando al rugby giocato, anche sotto il diluvio cuneese lo Stade Valdôtain ha spazzato via gli avversari fin dalle prime battute. In 7 minuti Calosso e Santoro (con due trasformazioni di Gramajo) trovano due mete, a cui rispondono prontamente i padroni di casa. È un fuoco di paglia: lo Stade trova il bonus offensivo già sul finire del primo tempo, con una meta per superiorità di mischia ed una di Collins, con Gramajo infallibile nelle trasformazioni. Anche nel secondo tempo è Calosso a sbloccare la situazione, seguito a ruota da Frazzetta (due volte) e Tavella.

Formazione: Santoro, Romeo, Calosso, Lancione (Zanuso), Pina Barros, Gramajo (Ventura), Narese, Duc, Tavella, Collins (Santilli), Merivot (Di Sciacca), Henriod (Bellafiore), Frazzetta, Gontier S. (Colaiuda), Gontier M. (Rossa). Coach: Ferrucci

Stade Valdotain U15
Stade Valdotain U15

Buona prestazione e numeri in crescita per l’Under 15 dello Stade, che esce sconfitto a testa alta 29-7 dal Rivoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati