Il sogno del CCS Cogne si infrange al tie break: la Coppa Italia va a Bergamo

Nella finale di Coppa Italia femminile di serie D, le aziendali vengono sconfitte 3-2 dalla Pallavolo Celadina Volley Bergamo.
CCS Cogne
Sport

Un sogno cullato per tre set, quando sembrava essere ormai arrivata la svolta decisiva, infrantosi poi al tie break: il CCS Cogne perde 3-2 la finale della Coppa Italia femminile di serie D contro la Pallavolo Celadina Volley Bergamo, dopo una cavalcata trionfale nei turni preliminari.

La finale del PalaBerta di Montegrotto Terme, in provincia di Padova, si era messa subito male per le ragazze di Leonardo Bajo, entrate in campo un po’ timorose ed incapaci di controbattere alla fisicità delle bergamasche, sempre in controllo del set chiuso sul 25-16.

La musica cambia nel secondo set, con il CCS Cogne più agguerrito e bravo a restare incollato punto su punto alle bergamasche. L’allungo rischia di essere vanificato da una rimonta delle avversarie, ma un muro di Elisa Zuccolotto vale il 25-23 che porta il risultato sull’1-1.

Bergamo CCS Cogne
Bergamo CCS Cogne

Il terzo set è un capolavoro, con un break importante creato grazie ai muri di una insuperabile Catherine Gamba e ad una serie di ace e di attacchi di Giorgia Boccato che portano le aostane sul 16-9, un vantaggio che permette di resistere con tranquillità al tentativo di recupero della Pallavolo Celadina che rimane ferma a 17.

Poi, il calo fisico di Cavallo e compagne – con due soli cambi in panchina – spiana la strada alle orobiche, che si portano a casa il quarto set per 25-18. Si va quindi al tie break: dopo un inizio equilibrato, con il cambio campo sull’8-6 per il CCS Cogne, il Bergamo mette in atto il sorpasso decisivo che vale il 15-12 con cui può esplodere la festa.

Formazione: Gamba, Boccato, Servidio, Zuccolotto, Cavallo, Bonetti, Ceca, Malachias. All. Bajo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati