La B a un passo, la serie A femminile in campo: domenica a Sarre una grande giornata di rugby

Le Fenici sfideranno il Parabiago, mentre la corazzata Stade Valdôtain potrebbe coronare la storica promozione: mai in più di 50 anni un club valdostano è stato in serie B.
Stade Valdotain Rugby foto Veronica Pirana
Sport

A Sarre si sogna la serie B di rugby, ma intanto ci si prepara ad ospitare una partita di serie A femminile. Quella di domenica 14 aprile sarà una giornata particolare per lo Stade Valdôtain, che insegue un sogno lungo più di 50 anni che mai come ora sembra avere la concretezza di un pilone di mischia.

Alla società giallonera manca davvero poco per raggiungere quella storica promozione in serie B che il rugby valdostano non ha mai assaporato in più di mezzo secolo. Negli anni recenti sono state tante le “corazzate” che si sono frapposte tra lo Stade e la promozione: a volte si chiamavano Novara, altre volte Rho, altre ancora Monferrato. Sta di fatto che alla società valdostana mancava sempre quel passettino in più per raggiungere la meta. Quest’anno lo si può dire: la corazzata della serie C è lo Stade Valdôtain.

Una stagione travolgente: 13 partite giocate, 12 vittorie ed un pareggio. Vittorie larghissime dopo partite dominate, ed ora serve un ultimo piccolo sforzo, perché – scaramanzia a parte – con questi numeri le probabilità che la società di Francesco Fida fallisca quattro partite consecutive sono davvero poche. Quando mancano quattro partite, lo Stade guida con 29 punti, seguito dal CUS Torino che ne ha 16. La matematica promozione potrà arrivare già questa domenica nella sfida contro il fanalino di coda Cuneo Pedona, battuto 54-15 fuori casa all’andata: le combinazioni sono tante, ma se lo Stade dovesse vincere siglando almeno quattro mete, prendendo quindi 5 punti in classifica, il CUS è obbligato a battere l’ostico San Mauro per posticipare temporaneamente la festa ai valdostani. Se così dovesse andare, l’occasione di un eventuale riscatto sarà la domenica successiva, ancora in casa, contro i Lions VII, unica squadra ad imporre il pareggio ai Leoni di Stefano Ferrucci e German Parra.

Un bell’antipasto alla sfida contro il Pedona si avrà alle 14, quando sul campo di Sarre scenderanno Le Fenici – franchigia con giocatrici di Biella Rugby Club, Collegno Rugby, Ivrea Rugby Club, Pro Vercelli Rugby, Rugby San Mauro, Stade Valdôtain – che sfideranno il Parabiago nella partita di serie A femminile. In campo ci saranno anche le valdostane Charlotte Toro, Jennifer Skofca e Martina Zanoni.

Le Fenici Stade Valdotain
Le Fenici Stade Valdotain

“Sarà un weekend di rugby a 360 gradi quello che ospiteremo il prossimo sabato e domenica sul nostro campo di Sarre”, commenta il presidente Francesco Fida. “Sabato pomeriggio, dopo gli allenamenti del Propaganda, giocheranno le giovanili U16 e U14. Domenica ospiteremo il Cuneo Pedona per due partite (U18 e Seniores) e il Parabiago per la partita della serie A femminile in cui giocheranno tre tesserate Stade. È la prima volta che sul nostro campo si giocherà una partita di Serie A Femminile e la partita della Seniores con il Cuneo Pedona potrebbe portarci all’obiettivo della promozione in serie B, per cui sarà una bellissima occasione per vivere la realtà del rugby, per i giocatori, le famiglie e anche gli appassionati. Un invito particolare a tutti, valdostani appassionati e amici a venire a trovarci, a rifare i nostri leoni e leonesse e soprattutto a respirare un po’ di aria Stade”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte