L’Aosta Calcio 511 combatte fino all’ultimo secondo ma il pareggio non arriva

È finita 5 a 4 la partita giocata oggi, 1° ottobre, al Palamaser contro lo Sporting Altamarca nonostante il "forcing" finale dei giallobù che chiudono la seconda giornata del campionato al quartultimo posto in classifica, ancora fermi a 0 punti.
La partita dell'Aosta calcio 511 contro lo Sporting Altamarca
Sport

L’Aosta Calcio 511 combatte fino all’ultimo secondo ma il pareggio non arriva. È finita 5-4 la partita giocata oggi, 1° ottobre 2022, al Palamaser contro lo Sporting Altamarca.

Il primo tempo

Lo Sporting nel primo tempo  è dinamico e frizzante. Cerantola inizia la prima frazione con un numero sulla fascia e la mette in centro ma Sterrantino chiude l’azione con un rinvio. Oudach, poco dopo prova un tiro dal limite dell’area ma viene murato. La conclusione di Fea alla fine del primo minuto di gioco  mette in difficoltà Miraglia che con un fallo di mano para poco oltre il limite dell’area.

Il calcio di punizione viene battuto da De lima che elude la barriera a quattro dello Sporting toccando la sfera sulla sinistra per Thiago Calli, che senza pensarci due volte la mette dentro con un tiro rasoterra e porta l’Aosta in vantaggio. Dopo uno scambio a centro campo a metà del terzo minuto di gioco, Cerantola fugge sulla banda sinistra e con un sinistro secco incrociato tirato in velocità non lascia a Sterrantino lo spazio per parare e porta il risultato sull’1-1. Un minuto dopo Paschoal prova a mettere il pallone in area ma Miraglia lo intercetta e lo rinvia. Alemao, al 4° minuto di gioco, dopo un tackle a centro campo su Paschoal, recupera il pallone e arriva di fronte all’estremo difensore dell’Aosta, tenta il tiro ma il tallone di Sterrantino manda il pallone in corner.

Poco dopo Iurmanò dai tre quarti dell’area dello Sporting serve la palla a Paschoal sulla banda sinistra. Il numero 10 la mette in centro ma non trova nessuno a ricevere il cross e l’azione si conclude con un rinvio di Miraglia. Al 5° minuto Del Mestre fa sponda ad Alemao che prova la conclusione ma trova i Leoni molto preparati in difesa ad impedire il vantaggio.  La porta dell’Aosta sembra stregata nell’azione successiva al calcio piazzato battuto dal 29 dei granata, infatti, dopo 3 ribattute dell’estremo difensore, il pallone finisce in calcio d’angolo. I

Iurmanò, a metà del settimo minuto di gioco serve un cross a Bellafiore, che dalla fascia destra si accentra ma sbaglia il tocco e non riesce ad imbucare il pallone. A trovare il goal del vantaggio è Maltauro, che alla fine del 7° minuto di gioco riceve bene un cross di Cerantola e di sinistro mette a segno una rete dalla lunga distanza. Le due conclusioni successive di Maltauro vengono spente da due grandi interventi difensivi di Paschoal. Il numero 10 a metà del primo tempo cerca un tiro dalla lunga distanza ma Mossin copre la parte dello specchio della porta dove Miraglia non riesce ad arrivare e dice di no al goal del pareggio.

A 9 minuti dalla fine Del Mestre riesce a rubare la palla all’Aosta e a mettere il pallone sul secondo palo, Mossin però non lo segue e lo schema non va a buon fine. Poco dopo Zatsuga cerca il goal ma viene ostacolato da Miraglia. A 8 minuti dalla fine l’Altamarca decide di mettere in campo il 5° di movimento. A 7 minuti dalla fine, De Lima arriva in prossimità del limite dell’area e con un diagonale manda la palla di poco sopra l’incrocio. L’ultima rete del primo tempo arriva a 6 minuti dalla fine quando grazie a uno scambio con Del Mestre, Cerantola fa goal di tap-in.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo l’Aosta parte subito in pressione, Paschoal prova la girata a 15 secondi dalla ripresa ma la difesa dello Sporting gli impedisce di segnare. A 32 secondi esatti dalla ripresa ci pensa Zatsuga a segnare con un tiro diagonale dalla destra che Miraglia non ha il tempo di parare. Dopo un’occasione di Cerantola al 3° minuto di gioco e un tiro di Iurmanò in area di rigore, sporcato da un’entrata di Maltauro, quest’ultimo al 4° minuto risale e serve un assist a Del Mestre che tira un diagonale prontamente parato da Sterrantino.

Bellafiore, dopo alcuni scambi con Iurmanò e Zatsuga prova la conclusione ma la difesa dei padroni di casa non gli lascia abbastanza spazio e Miraglia fa carambolare la palla in rimessa laterale. Al 6° minuto  Maltauro si libera e dai 6 metri mette a segno una conclusione di sinistro che non lascia scampo a Sterrantino. I gialloblù fanno molta fatica a reagire al 4-2. A metà del primo tempo Cerantola fa un fallo ai danni di Avallone e dopo una finta di Calli, Zatsuga calcia forte ma la palla va troppo a destra. Poco dopo Oudach dà l’illusione del goal gonfiando la rete e Paschoal con un sinistro prende un palo clamoroso.

L’Aosta mette in campo Zatsuga come quinto di movimento dopo il time out successivo all’azione di Paschoal. Il capitano a 5 minuti dalla fine fa goal dall’interno dell’area e riaccende le speranze della sua squadra. La panchina corta si fa sentire per i padroni di casa che nella fase finale della partita faticano a difendere. Comunque, Maltauro, al 16° minuto difende bene il pallone da un pressing di Iurmanò e senza troppe difficoltà segna il 5-3 in girata dalla media distanza. Miraglia risponde a mano aperta al tiro di Thiago Calli e a un minuto e mezzo dalla fine impedisce il goal del 5-4. È di nuovo Zatsuga a mettere a segno un goal dalla fascia destra a 15 secondi dalla fine. 15 secondi però non sono abbastanza per i Leoni che per poco non riescono a portare a casa il pareggio.

I gialloblù concludono la seconda giornata del campionato al quartultimo posto in classifica ancora fermi a 0 punti. Al quintultimo posto milita invece il Saints Pagnano che sabato 8 ottobre alle 15 salirà al Montfleury per affrontare l’Aosta Calcio 511.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte