L’Orange Futsal Asti infligge una pesante sconfitta all’Aosta Calcio 511

La partita giocata oggi, 15 ottobre 2022 al Pala San Quirico di Asti è finita 6-2 per i padroni di casa. Con questa sconfitta l'Aosta Calcio 511, che scivola all’ultimo posto in classifica a parimerito con l’Alto Vicentino.
Asti Aosta
Sport

La partita giocata oggi, 15 ottobre 2022 al Pala San Quirico di Asti è finita 6-2 per i padroni di casa.

Primo Tempo

L’Aosta batte il calcio d’inizio e parte subito in attacco. Il primo tap-in dei valdostani, infatti, arriva a 15 secondi dall’inizio. Due secondi dopo Rodrigo De Lima prova a scaricare un sinistro, ma la palla viene deviata in calcio d’angolo. Nell’azione successiva, Luca Sterrantino chiude un’azione di Kevin Rivella nata sulla risalita dell’Asti. Al secondo minuto di gioco Leonardo Bianqueti si ritaglia una buona azione in spaccata che finisce in rimessa dal fondo. Dopo tre occasioni di Geovanne De Silva, Rudy Mendez e Rivella, Paschoal sfrutta un’opportunità e mette a segno una conclusione che viene deviata in calcio d’angolo da Erik Tropiano. Lo stesso Paschoal, poco dopo sfrutta il calcio d’angolo per segnare di tap-in il goal dell’1-0.

Dopo la rete del vantaggio, l’Asti cerca di reagire ma l’Aosta pressando bene non lascia spazio per alcun tipo di conclusione, finché al 6° minuto di gioco Scavino non prova un tiro dalla lunga distanza che finisce in rimessa dal fondo. I gialloblù, dal canto loro, dopo la prima rete non riescono più ad intimidire l’estremo difensore neroarancio e a metà del primo tempo la rete del pareggio è nell’aria. Il primo goal dei padroni di casa arriva a 6 minuti e mezzo dalla fine del primo tempo, quando Paolo Curallo approfitta di un calcio d’angolo per insaccare il pallone alle spalle del portiere. 12 secondi dopo arriva anche il goal del ribaltone, con Leonardo Scavino che scarica sotto il 7 una conclusione.

Nell’ultima frazione del primo tempo, l’Aosta prova a più riprese a recuperare il vantaggio perso, ottenendo scarsi risultati. A 6 minuti dall’intervallo Leonardo Piccolo prova a scaricare dalla metà campo una conclusione poco calibrata, mentre Paschoal un minuto dopo prova un diagonale rasoterra dalla destra dell’area astigiana che finisce poco oltre il secondo palo. 30 secondi dopo ci prova anche Leonardo Fea che dalla media distanza scarica un tiro centrale sullo sviluppo di un calcio d’angolo battuto da Paschoal ma Tropiano a nervi tesi riesce a pararlo. Paschoal ci riprova a 3 minuti dalla fine e decide di non crossare a Bianqueti, posizionato sulla fascia sinistra. Così, da destra dell’area dell’Asti manda di nuovo la sfera poco oltre il secondo palo. A 2 minuti e mezzo dalla  fine l’intervento irregolare di De Lima su Da Silva costa al mister dell’Aosta un cartellino giallo e un calcio piazzato molto pericoloso. Grazie alla punizione battuta poco dopo, Da Silva segna il goal del 3-1. Subito dopo, De Lima decide di indossare la maglia da portiere di movimento. Nonostante negli ultimi due minuti di gioco l’Aosta riesca a rimanere a lungo in zona offensiva, non riesce a trovare il giusto spazio per concretizzare e allo scoccare dei 20 minuti il primo tempo si chiude sul 3-1.

Secondo Tempo

Il goal di Da Silva arriva al secondo minuto dalla ripresa, quando segna il 4-1 con un tap-in. Simone Vitellaro prova lo scavetto del 5-1 al 3° minuto di gioco ma l’occasione sfuma perché non trova nessuno in area pronto a coglierlo. A metà del 4° minuto Ramon prova a scaricare una rabona che finisce in rimessa dal fondo. L’Aosta avanza di gran carriera al 5° minuto di gioco, ma Tropiano riesce a mettere una pezza al tiro del 2 dell’Aosta. Piccolo è bravo a intercettare la palla ma alla ricerca del 4-2 si mangia un goal a poca distanza dallo specchio della porta. 30 secondi dopo Leonardo Scavino ha l’opportunità di segnare il 5° goal ma gli aostani in difesa gli lasciano poco spazio per aggiustare il tiro.

Le poche azioni offensive dell’Aosta, nel secondo tempo, non intimoriscono l’Asti che comunque mantiene un buon possesso palla.  Veronesi, al 6° minuto dalla ripresa prova a tirare dopo una rimessa laterale ma Tropiano riesce a deviarla in calcio d’angolo. Avallone, appena entrato in campo prova un tiro diagonale in velocità dall’area d’angolo sinistra ma il portiere riesce a pararlo e a rinviarlo. L’Aosta ottiene un calcio di punizione importante a 9 minuti e mezzo dalla fine, che viene battuto da De Lima. Vescio, posizionato sul secondo palo segna il goal del 4-2 e riaccende per un attimo le speranze dei Valdostani. Nel minuto seguente, Vescio prova altre 2 conclusioni molto pericolose dalla media distanza che mettono in difficoltà Tropiano ma a 7 minuti dalla fine il goal di pallonetto del 5-2 segnato da Ramon dopo una risalita ammutolisce i gialloblù. Pochi secondi dopo il numero 6 ci prende gusto e segna anche il 6-2 su assist di Rivella chiudendo definitivamente la partita.

La pesante sconfitta di oggi, si ripercuote anche sulla classifica del girone per l’Aosta Calcio 511, che scivola all’ultimo posto in classifica a parimerito con l’Alto Vicentino. I prossimi avversari, per l’Aosta saranno i blu cerchiati del Sampdoria Futsal, contro cui sabato 22 ottobre giocheranno in casa al Centro Sportivo Montfleury.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte