Ottavo posto per Federica Brignone nel gigante di Killington

Come a Soelden un mese fa, la sciatrice di La Salle vanifica un’ottima prima manche (chiusa in terza posizione) ottenendo il 25° tempo nella seconda a 1”92 dalla vetta
Federica Brignone
Sport

Quasi un déjà-vu: come a Soelden un mese fa, nel gigante di KillingtonFederica Brignone vanifica un’ottima prima manche (chiusa in terza posizione) ottenendo il 25° tempo nella seconda, classificandosi così ottava con il tempo totale di 2’01”18, a 1”92 dalla vetta. A vincere è stata la francese Tessa Worley, con Nina Loeseth alle sue spalle e Sofia Goggia a chiudere il podio. Ottimo lavoro per la spedizione azzurra, che piazza cinque atlete nella top ten: oltre al 3° e all’8° posto di Goggia e Brignone, 4° Marta Bassino, 7° Francesca Marsaglia e 9° Irene Curtoni.

Nel Vermont si è assistito ad una gara pazza, con una prima manche iniziata con 40 minuti di ritardo per problemi nel collegamento televisivo internazionale, e con il meteo e le condizioni della neve a dominare la preoccupazione di atleti e tecnici: a causa delle temperature elevate dei giorni scorsi e delle nevicate susseguitesi, ieri non è stato possibile provare la pista, al fine di salvaguardarne il fondo. Oggi un prodotto a base di sale è stato versato sul tracciato per indurire la neve, che però ha un po’ ceduto sempre per via delle temperature. Avere un numero di pettorale basso, quindi, risulta decisivo nella prima manche, e Federica Brignone ne approfitta portando a casa la terza posizione dietro Loeseth e Worley, con tutte le altre atlete staccate di parecchi decimi pur senza compiere gravi errori. Vista l’incognita relativa al fondo nevoso, nella seconda manche può succedere di tutto, tant’è che Sofia Goggia, 14° dopo la prima discesa, si ritrova sul podio. La seconda manche di Brignone è stata caratterizzata da una sciata poco fluida costellata di piccoli errori che le hanno fatto perdere il vantaggio iniziale proprio su Goggia, per poi accumulare un ritardo totale dalla vincitrice Worley di quasi due secondi.

Domani la valdostana può già tentare di riscattarsi nello slalom, sempre a Killington.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport