Sport

Ultima modifica: 14 Aprile 2019 17:53

“Pazza” Aosta: vittoria col brivido, è bagarre in zona playoff

Aosta - Contro il Carmagnola l’Aosta dilapida tre gol di vantaggio, si divora almeno due occasioni da rete gigantesche, subisce il pareggio a 19” dalla fine e ritrova la vittoria 4-3 a 10”.

Aosta 511Aosta 511

Partita non adatta ai deboli di cuore”. Chi ha scritto questo post sulla pagina Facebook dell’Aosta Calcio 511 conosce perfettamente la sua squadra: “pazza” al punto da dilapidare tre gol di vantaggio, divorarsi almeno due occasioni da rete gigantesche, subire il pareggio a 19” dalla fine e ritrovare la vittoria a 10”. Contro il Carmagnola la squadra di Rosa torna alla vittoria per 4-3 ed ora in zona playoff c’è una vera e propria bagarre: Aosta, Carmagnola e Pavia sono a quota 37, un punto in meno per il Lecco. Solo una di loro rimarrà fuori, ed il prossimo turno sarà l’ultimo: l’Aosta deve vincere in casa della Domus Bresso per avere l’accesso sicuro, altrimenti le combinazioni sono tutte da studiare, con il Lecco che ospita in casa il fanalino di coda Avis Isola e lo scontro diretto Carmagnola-Pavia.

I torinesi arrivano al Montfleury con più grinta e la voglia di mettere in ghiaccio una qualificazione che sembrava ormai scontata. La squadra di Giuliano è più aggressiva, sia in avanti che in difesa, e non si intimorisce per il brutto infortunio subito da un suo giocatore dopo un minuto. L’Aosta fa girare poco il pallone e si affida a lanci alti, difficili da controllare, o imbucate un po’ forzate. Ne esce una partita poco piacevole, in cui i tiri in porta fanno notizia: su tutti, l’ottimo salvataggio di Belmonte su un contropiede ospite in 3 contro 1, mentre Ganci fa la sua prima parata al 13’ su Bellafiore. Al 16’ l’Aosta si sveglia e trova la rete del vantaggio, con Da Silva che da posizione comoda concretizza il perfetto assist di Monteiro.

In avvio di ripresa il Carmagnola è ancora aggressivo, la partita si fa nervosa e fisica ed è sempre Belmonte a rendersi decisivo più volte. Tra il 7’ e l’8’ l’uno-due aostano sembra spostare definitivamente gli equilibri verso la squadra gialloblù: Mascherona in contropiede è freddissimo a battere Ganci, e poco dopo Monteiro “spacca la porta” con un tiro di sinistro. Il triplo vantaggio dura pochissimo grazie a Pereira, e la partita si infiamma. Calli sbaglia una rete che sembrava già fatta e, subito dopo, Fea viene espulso per doppia ammonizione nel giro di pochi minuti. Dalla punizione conseguente arriva il gol, ancora di Pereira. Manca ancora metà tempo, e può succedere di tutto, anche perché l’Aosta spreca ancora troppo, prima con Mascherona, anche lui da posizione facile, e poi con Da Silva, che si fa ipnotizzare dal portiere. Il Carmagnola si gioca così l’uomo di movimento, ed a 19” dalla fine Minchillo realizza un pareggio che sembrava nell’aria. Il pubblico sembra ormai rassegnato all’ennesima beffa ed occasione sprecata, ma non i giocatori: si riparte da centrocampo con Rosa portiere di movimento, ed è proprio lui a ricevere palla e servire Mascherona sulla linea di porta, che non sbaglia e, a 10” dalla fine, fa gioire tutti.

“Siamo bravi a complicarci la vita”, commenta il capitano “Pacione” Vona, “sul 3-0 dovevamo amministrarla, invece di fare il 4-1 abbiamo preso espulsione e gol. Per una volta però la fortuna ha girato dalla nostra parte, ci sono i playoff in palio e siamo contenti. Ora dobbiamo vincere a Milano”.

Formazioni:

AOSTA: Belmonte, Esposito, Fea, Page, Pettinari, Rosa, Bellafiore, Calli, Da Silva, Vona, Mascherona, Monteiro. All Rosa

ELLEDI CARMAGNOLA: Ganci, Pereira, Di Muro, Bussetti, Oanea, Solavagione, Ottobre, Minchillo, Lisa, Lahaye, Cucinotta, Bossano. All Giuliano

Classifica:

Saints Pagnano 54 punti; Real Cornaredo 44 punti; Elledì Carmagnola, Aosta, Pavia 37 punti; Lecco 36 punti; Videoton Crema 29 punti; Rhibo Fossano 27 punti; Domus Bresso 17 punti; Bergamo La Torre 15 punti; Savigliano 14 punti; Pgs Isola 12 punti

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>