Sci, al via tre mesi di grandi eventi internazionali

Dalla Coppa Europa a La Thuile ai campionati italiani ragazzi di sci nordico, passando per il Trofeo Rolladoz, valido per il titolo nazionale di scialpinismo, fino alla Marcia Gran Paradiso, che quest’anno vedrà al via i plurimedagliati Zorzi e Di Centa.
La Marcia Gran Paradiso
Sport

Due Super-G maschili di Coppa Europa a La Thuile l’8 e il 9 febbraio, la classica Marcia Gran Paradiso a Cogne il 10 febbraio, i Campionati italiani ragazzi di sci nordico, dal 15 al 17 marzo a Cogne, i Campionati italiani giovani di sci alpino il 26 e 27 marzo a Courmayeur e il Trofeo Rollandoz di scialpinismo, a Rhêmes-Notre-Dame, il 14 aprile. Sono questi gli eventi più importanti di una stagione invernale che in Valle d’Aosta sta per entrare nel vivo.

“Queste attività agonistiche di alto livello sono occasioni fondamentali – ha spiegato l’Assessore al turismo, sport, commercio e trasporti Aurelio Marguerettaz – da una parte per evidenziare le grandi capacità dei nostri atleti di casa, e dall’altra per promuovere e incentivare delle manifestazioni che possano essere un volano per il turismo nel suo insieme”.

Già, perché i grandi eventi da soli non bastano. “La Valle d’Aosta è sempre promosso con 10 e lode quando organizza qualcosa – ha continuato Marguerettaz – ma tutto è migliorabile, a partire dalla partecipazione del pubblico”.

Ori olimpici e mondiali alla marcia gran paradiso
A poco meno di due settimane dal via e con le iscrizioni in continuo flusso, alcuni volti noti del fondo hanno già confermato la loro adesione alla gara di domenica 10 febbraio: si tratta di Cristian Zorzi e Giorgio Di Centa, oro olimpico di Torino 2006 in staffetta, oltre all’oro mondiale di Sapporo l’anno successivo per Zorzi e ancora la volata vincente del friulano nella 50 km olimpica, sempre a Torino.

Nelle ultime due edizioni della gara i due si sono alternati sul podio della granfondo valdostana. Il trentino lo scorso anno cedette solamente verso la conclusione sulla salita di Valleille, dove gli antagonisti Gullo e Orlandi allungarono con decisione al finish. La grinta e la classe di “Zorro” gli assicurarono comunque un bel terzo posto. Per quanto riguarda Di Centa, nell’edizione 2011 riuscì a staccare a circa metà gara e si presentò al traguardo in completa e vincente solitudine, per il suo quarto successo sulle nevi del Gran Paradiso.
Insieme ai due atleti italiani, che si sono alternati sul podio della granfondo valdostana nelle ultime due edizioni, ci sarà anche il norvegese pluricampione del mondo Odd-Bjørn Hjelmeset, che si mise in tasca la “Marcia” valdostana nel 1999 e che cercherà riscatto dall’opaco 10° posto dello scorso anno. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport