Video 

Tokyo 2020, a Quart la festa per Eleonora Marchiando e Charlotte Bonin

Presso la sede della fondazione "Sistema Ollignan Onlus" si sono tenuti i festeggiamenti per celebrare la partecipazione di Eleonora Marchiando e Charlotte Bonin alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi di Tokyo 2020
Sport

“Quart diventerà per un pomeriggio teatro della proiezione di quel sogno a cinque cerchi diventato realtà, con l’Italia grande protagonista”: queste sono state le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò. E così è stato. Immersa nel giardino della fondazione “Sistema Ollignan Onlus”, nella giornata di ieri si è tenuta la cerimonia di festeggiamento per la partecipazione di Eleonora Marchiando e Charlotte Bonin ai Giochi della XXXII olimpiade di Tokyo 2020.

A cominciare da Fabrizio Bertholin, sindaco di Quart, alcuni esponenti della politica e delle organizzazioni sportive del territorio hanno espresso la loro ammirazione nei confronti delle due atlete valdostane. Oltre al primo cittadino del comune ospitante, sono intervenuti il Presidente del Comitato regionale Valle d’Aosta del Coni Jean Dondeynaz, il delegato del Comitato Regionale Paralimpico Valle d’Aosta Michele Tropiano, l’Assessore allo Sport Jean-Pierre Guichardaz e il direttore della fondazione “Sistema Ollignan” René Benzo.

In seguito il Vice Presidente della Regione Valle d’Aosta Luigi Bertschy e il presidente del Coni Valle d’Aosta Jean Dondeynaz hanno premiato le due campionesse. Ciascuna di loro ha ricevuto un tatà in legno smaltato di rosso e uno scrigno contenente un paio di scarpe realizzate dall’artista valdostano Salvatore Cosentino. Per concludere i festeggiamenti la fondazione “Sistema Ollignan Onlus” ha offerto ai presenti un buffet realizzato con propri prodotti.

Ad oggi gli atleti valdostani arrivati a partecipare ai giochi olimpici sono dieci. Considerato che “sono presenti 43 impianti di interesse sportivo in Valle d’Aosta a testimonianza di una regione attenta allo sport, come elemento di benessere, di prevenzione e di crescita della comunità” come riporta l’Assessore Jean-Pierre Guichardaz,  il numero sarà destinato a crescere nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport