Sport

Ultima modifica: 1 Febbraio 2019 10:04

Tor des Géants e Tor des Glaciers, dal 1° febbraio aprono le preiscrizioni

Aosta - A partire dalle ore 12 ci si potrà preiscrivere alla gara ormai “storica” dell’endurance trail mondiale che quest’anno giunge alla sua decima edizione, e per la nuovissima competizione creata per il 2019. Gli aspiranti concorrenti avranno tempo fino al 14 febbraio per cercare di far parte del lotto dei partenti.

Tor des Géants

Apriranno domani, o meglio tra una manciata di ore – venerdì 1° febbraio – le preiscrizioni a due delle quattro gare firmate Tor e organizzate da VdA Trailers.

A partire dalle ore 12 ci si potrà quindi preiscrivere al Tor des Géants, la gara ormai “storica” dell’endurance trail mondiale che quest’anno giunge alla sua decima edizione, e per il Tor des Glaciers, la nuovissima gara creata esclusivamente per il 2019. Gli aspiranti concorrenti avranno tempo fino al 14 febbraio alle ore 18 per cercare di far parte del lotto dei partenti di entrambe queste competizioni.

Al Tor des Géants – per correre i 330 km e 24mila metri di dislivello positivo, in partenza l’8 settembre, e da chiudere nel tempo massimo di 150 ore – saranno ammessi 800 concorrenti, oltre alle wild card e ai pettorali solidali e ambientali.

Se il numero dei preiscritti sarà superiore al numero dei partenti previsti, verrà effettuato, come in passato, un sorteggio che decreterà i nomi di coloro che potranno schierarsi sulla linea di partenza. Eviteranno invece il sorteggio, ammessi d’ufficio alla gara, i senatori e gli atleti che nell’edizione 2017 o 2018 abbiano portato a termine il Tor 130 – Tot Dret.

La novità del Tor des Glaciers

Apriranno sempre il 1° febbraio anche le preiscrizioni al Tor des Glaciers, la nuova gara di 450 km e 32mila metri di dislivello positivo lanciata per la prima volta per festeggiare il decennale del Tor des Géants.

La nuova gara partirà da Courmayeur venerdì 6 settembre alle 20 ed è riservata a solo 100 concorrenti che abbiano completato almeno una edizione del Tor des Géants entro le 130 ore, ad eccezione delle edizioni 2012 e 2015. I corridori dovranno procedere per buona parte del percorso in autonomia, senza una tracciatura specifica – ci saranno solo le segnaletiche ufficiali regionali –, seguendo le mappe e le indicazioni del loro navigatore satellitare e avendo come punti di riferimento i rifugi d’alta quota, dove avranno diritto a pasto, doccia, posto letto e ricariche elettriche.

Il Tor 130 – Tot Dret ed il nuovo Tor 30 – Passage au Malatrà

Completano il calendario della settimana il Tor 130 – Tot Dret, gara di 130 km e 12mila metri di dislivello, con partenza da Gressoney St. Jean la sera del 10 settembre alle 21 e il TOor 30 – Passage au Malatrà, l’altra novità del decennale di “solo” 30 km con partenza da Saint-Rhémy-en-Bosses il 14 settembre alle ore 10. Dopo la prima fase di preiscrizioni di febbraio, dal 1° di marzo apriranno sul portale 100x100trail le iscrizioni ufficiali a tutte le quattro gare.

I nuovi regolamenti

Diverse le novità nei regolamenti previsti per il 2019. La più importante riguarda il materiale che ogni concorrente deve avere al seguito, diviso in “materiale obbligatorio” e in “materiale necessario per la propria sicurezza”.

Il primo, che comprende, ad esempio il telefono cellulare, due coperte termiche, le lampade frontali, la riserva idrica e alimentare, deve essere sempre portato nello zaino.

Il “materiale necessario” comprende, per fare un altro esempio, i ramponcini e l’abbigliamento pesante. Questo materiale può essere lasciato nella sacca TOR, che viene spostata da una base vita all’altra dall’organizzazione, e utilizzato secondo le personali valutazioni, o se reso obbligatorio dalla direzione di gara, in base alle condizioni metereologiche e del tratto da affrontare.

Ogni corridore in partenza dalla base vita deve valutare che tipo di attrezzatura gli sarà necessaria per arrivare in sicurezza alla base vita successiva, dove troverà nuovamente la sacca Tor, e preparare il proprio zaino per proseguire. Sarà responsabilità dell’atleta gestire adeguatamente l’abbigliamento e le attrezzature personali da utilizzare.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>