Un pareggio che sta stretto per il PDHAE

Considerata la partita nel suo complesso, infatti, il 2-2 contro l'Imperia non può che stare stretto agli Oranges.
PDHAE - Immagine d'archivio
Sport

È stata una prestazione da manuale quella che ha saputo offrire il PDHAE nella partita giocata ieri, 18 dicembre, in trasferta allo Stadio Nino Ciccione dell’Imperia. Considerata la partita nel suo complesso, infatti, il 2-2 non può che stare stretto agli Oranges.

Basti pensare che la prima occasione da goal per il PDHAE è arrivata dopo soli due minuti di gioco, quando Gaeta ha preso il palo rischiando di portare la sua squadra in vantaggio già in quel frangente. Anche la prima rete è arrivata molto presto, al 13° minuto, quando un’azione nata da una percussione centrale ha permesso a Gulli di uscirne bene centralmente e di infilzare da fuori area il portiere dell’Imperia con un tiro di destro rasoterra. Altrettanto interessante si è rivelata la seconda rete del PDHAE, al 24° del secondo tempo: sulla fascia sinistra Tassi ha intercettato un assist in posizione centrale ed è riuscito a imbucare una palla da fuori area che Bova è riuscito solo a sfiorare. Per la squadra di Cretaz sono state sette le occasioni da goal durante il match. Nulla di comparabile alla prestazione dei padroni di casa, che sono riusciti ad essere propositivi solo al 30° minuto quando Rosati ha segnato la prima rete, riuscita solo grazie a un errore di Novallet e a pareggiare solo grazie a un rigore concesso al terzultimo minuto di gioco. Come sottolinea il direttore sportivo del PDHAE Luca Padovano “non possiamo permetterci di pareggiare queste partite perché con due punti in più saremmo arrivati quarti in classifica. Non è ancora una squadra pronta per fare questo salto di qualità perché una squadra pronta non può non subire un tiro in porta e prendere 2 goal, ci va anche un po’ di maturità da parte dei calciatori.” D’altro canto il Direttore sportivo riconosce che “siamo cambiati tanto, adesso abbiamo già un’identità, ragione per cui nonostante il campo fosse molto difficile abbiamo sempre avuto possesso noi.”

La corsa alla top 5 è quindi rimandata a mercoledì, quando allo stadio comunale di Montjovet il PDHAE si confronterà con il Ligorna 1922 in occasione della penultima giornata del girone di andata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte