Vertikal 2000, Dennis Brunod domina e abbasa il record di Mathéo Jacquemoud

Brunod al Bivacco Pascal ha preceduto di 55” l’altoatesino del team Inov8 David Thoeni e di 3’58” Mathéo Jacquemoud. Tra le donne Corinne Favre è stata di nuovo più veloce di Gloriana Pellissier.
Dennis Brunod (foto di Chiara Henry)
Sport

Grande spettacolo al Vertikal 2000, dove giovedì scorso 226 atleti si sono dati battaglia affrontando il doppio km di dislivello. Sul percorso che da Morgex, 920 metri, porta ai 2920 del Bivacco Pascal, il valdostano Dennis Brunod ha avuto la meglio su Mathéo Jacquemoud, vincitore lo scorso anno e detentore del record di salita. E lo ha abbassando il suo tempo di quasi un minuto, chiudendo in 1h22’55".

“Ho cercato di fare la mia gara: se parti forte in una salita così lunga da metà in su, quando inizia il duro, non vai più avanti”. Brunod sta dominando, vincendone tutte le prove, il Tour Trail Valle d’Aosta, circuito del quale faceva parte anche il Vertikal 2000 come "Jolly Track". Al Bivacco Pascal ha preceduto di 55” l’altoatesino del team Inov8 David Thoeni e di 3’58” Mathéo Jacquemoud. Quarto posto per Davide Cheraz (Team Salomon; 1 27’14”), quinto per lo sci alpinista Denis Trento (Esercito; 1 27’30”), sesto per l’ex biker Elite Luca Mauri (1 29’472),settimo per Daniele Fornoni (Team Tecnica; 1 30’20”), ottavo per il biatleta azzurro Nicolò Maule (Sarre; 1 31’47”), nono per Henri Aymonod (Calvesi; 1 31’51”) e decimo per Nadir Vuillermoz (Pont-Saint-Martin; 1 34’08”).

Tra le donne Corinne Favre è stata di nuovo più veloce di Gloriana Pellissier. La francese ha chiuso in un’ora 40’20” abbassando il record 2013 (da lei stessa detenuto) di 6’ con un vantaggio di 1’17” su Pellissier (Esercito). Terzo posto, in 1 45’09”, per la francese Manon Gaydon.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte